Frittella palermitana con Radicchio Variegato di Castelfranco

La seconda ricetta della challenge “il fiore d’inverno” organizzata dall’ Associazione italiana food blogger e dal Consorzio per la tutela radicchio rosso IGP e radicchio variegato di Castelfranco, è una ricetta “seduta” ovvero da mangiare a tavola.
Ho deciso di proporre un classico Palermitano, la Frittella, ( frittedda) che altro non è che un condimento per la pasta oppure da mangiare come zuppa,
Nella ricetta classica gli ingredienti principali sono i carciofi, le fave ed i piselli ma, io ho voluto provare ad aggiungere il radicchio variegato di Castelfranco.

frittella con radicchio variegato di Castelfrancoegato
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4carciofi
  • 200 gfave
  • 150 gpiselli
  • 200 gradicchio variegato di Castelfranco IGP
  • 1cipolla
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Tegame

Preparazione

  1. Per preparare la frittella palermitana con il radicchio variegato di Castelfranco per prima cosa prendete i carciofi e tagliateli a fettine non troppo sottili.

    In una  tegame fondo largo versate un giro abbondante d’olio e aggiungete la cipolla affettata e uno spicchio d’aglio.

    Lasciate soffriggere la cipolla a fiamma bassa e quando appassisce aggiungete i carciofi.

    Mescolate e lasciate soffriggere per un paio di minuti ed aggiungete i piselli e le fave e150 g di radicchio variegato di Castelfranco.

    Salate e aggiungete dell’acqua, fino quasi a ricoprire gli ingredienti.

    Coprite e lasciate cuocere fino a quando tutti gli ingredienti saranno cotti ed aggiustate di sale e pepe.

    Alla fine della cottura la frittella non deve risultare troppo asciutta.

    Lasciate riposare un paio d’ore prima di servirla ed aggiungete i restanti 50 gr di radicchio a crudo prima di servirla.

Vi aspetto su FACEBOOK, INSTAGRAM

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da In cucina con amore

Mi presento, Sono Giorgio Raccuglia, classe 1976, nato a Termini Imerese prov. di Palermo. Amo cucinare e far cucinare, adoro il salato, il dolce, insomma mi piace il buon mangiare.

4 Risposte a “Frittella palermitana con Radicchio Variegato di Castelfranco”

  1. A me piace moltissimo il radicchio cotto e non ho mai provato la frittella palermitana. Hai un tipo di pasta da consigliarmi per accompagnarla?
    Grazie mille!

  2. Bellissima, bravo Giorgio.
    Come sempre ti dico la frittella è un grande classico anche della mia cucina. In primavera, in quel breve periodo in cui trovo tutti gli ingredienti freschi e la menta.
    Ciao, Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.