Namelaka

Avevo già fatto un post a maggio 2014  su questa deliziosa crema, ma volevo creare un documento più preciso.
Namelaka in giapponese significa molto morbido e questo indica il suo texture alla fine della preparazione: una crema ariosa e leggera che vi delizierà.
La namelaka va fatta cristallizzare in frigo e dopodiché avrà una consistenza cremosa: 
potrai usarla subito per creare deliziosi bicchierini monodose o quenelle per accompagnare dei dolci, o potrai montarla in planetaria per creare decorazioni sorprendenti.
Torta cioccolato e pere,fragipane, pere, cioccolato, dulcey, namelaka, santin, aresu, torta al cioccolato

Ingredienti per la Namelaka ( Ricetta di M. Santin):
530 gr di cioccolato al latte
o 510 gr di cioccolato bianco
o 380 gr di cioccolato fondente al 70 %
300 gr latte intero
15 gr di glucosio in polvere
5 gr di gelatina in polvere (idratata 5 volte il suo peso, cioè con 25gr d’acqua)
600 gr di panna fresca

Fai bollire il latte con il il glucosio, aggiungi la gelatina reidratata, versa il cioccolato ed emulsiona. Incorpora la panna fredda  e tieni in frigo per almeno 10/12 ore, fino a che non cristallizza.
namelaka, santin