Crea sito

Tagliolini radicchio e pinoli

tagliolini radicchio sedano e pinoli or

Cari lettori,

ecco una proposta velocissima per il pranzo di oggi: Tagliolini radicchio e pinoli, un primo piatto salutare e completo preparato con tanta verdura di stagione e cucinato in modo light.

Normalmente abbino al radicchio dei gherigli di noci, ma questa volta ho voluto cambiare un po’ condendo la pasta con i pinoli e abbondanti scaglie di grana.

Per questo piatto ho utilizzato del radicchio rosso di Treviso IGP tardivo, un radicchio dalle foglie lunghe e affusolate di color rosso scuro, con una venatura centrale bianca, molto croccante e dal gusto delicato, di un amaro quasi impercettibile, anche in cottura. Rispetto alla variante “precoce”, il radicchio rosso di Treviso tardivo è molto più pregiato, per il processo di produzione decisamente più laborioso e per le sue caratteristiche organolettiche. Secondo il disciplinare di produzione la raccolta dal campo aperto può iniziare solo dopo che le piante abbiano subito due brinate. Una volta raccolto (ancora con il suo fittone o radice) viene legato in mazzi e posto con il fittone immerso in vasche di acqua di falda a temperatura costante (12-15 gradi) per la fase di imbianchimento. La temperatura mite dell’acqua favorisce la ripresa del processo vegetazionale, ma l’assenza di luce impedisce alla pianta di produrre clorofilla: da qui il colore tipico e l’ammorbidimento delle note amare della cicoria. Dopo un periodo di forzatura in acqua, che varia dai venti ai quindici giorni, il Radicchio Rosso di Treviso Tardivo IGP è pronto per la toelettatura finale (Wikipedia). 

Per ogni approfondimento vi rimando al sito del Consorzio tutela radicchio rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP.

 

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

200 gr di tagliolini all’uovo freschi (per la ricetta fatta in casa clicca qui)

1 testa di radicchio rosso di Treviso tardivo

1 costina di sedano bianco

2 cucchiai di pinoli

Olio extra vergine di oliva q.b.

Scaglie di grana q.b.

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaio di ricotta vaccina

Sale

Pepe o peperoncino

 

PROCEDIMENTO

Scaldare lo spicchio d’aglio in un cucchiaio di olio, quindi aggiungere 3/4 del radicchio tagliato a pezzetti e il sedano a tocchetti. Salare. Aggiungere anche i pinoli, che vanno saltati in padella. Ne inseriamo la giusta quantità, senza eccedere, in quanto i pinoli sono un seme molto nutritivo ma anche piuttosto calorico. Cuocere solo fino a che il radicchio non sarà appassito.

Portare  a cottura la pasta fresca, quindi scolarla tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura, che servirà per legare la pasta in padella.

Versare i tagliolini in padella con il sugo di verdure, unire poca acqua di cottura della pasta e mantecare a fuoco vivo, aggiungendo anche un cucchiaio di ricotta per legare e conferire cremosità. Aggiungere del pepe macinato fresco.

Servire con delle scaglie di grana e del radicchio a crudo.

Buon appetito!

*gelso*

tagliolini radicchio sedano e pinoli vert

Se vi piacciono le ricette che propongo, potete seguirmi anche sulla pagina Facebook

Una blogger in cucina

Grazie!

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Altre ricette che possono interessare..

2 comments on Tagliolini radicchio e pinoli

  1. Erica Di Paolo
    29 gennaio 2014 at 2:40 pm (7 anni ago)

    Delicatissimi. Mi conquistano!! Grazie per l’approfondimento, le tue nozioni sono sempre degne di nota. Un abbraccio grande ^_^

    Rispondi
  2. Gelso
    29 gennaio 2014 at 2:42 pm (7 anni ago)

    Grazie Erica, un piatto molto semplice per la tavola di tutti i giorni 😀 A presto!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *