Pastiera napoletana

Aspetto sempre con ansia la Pasqua perchè in questo periodo sono solita preparare uno dei miei dolci preferiti: la pastiera napoletana.Esistono mille ricette e diverse varianti della pastiera, con i canditi, con il riso al posto del grano cotto, con le gocce di cioccolato, etc. e dopo diversi test (una fatica assaggiarle tutte) ho trovato quella che per me è la ricetta perfetta e la pubblico proprio oggi per augurarvi Buona Pasqua!!

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora
  • PorzioniØ 24 cm tortiera
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla:

  • 250 gFarina 00
  • 150 gBurro
  • 120 gzucchero
  • 1 pizzicoSale grosso
  • 2Tuorli
  • 1Limoni (la scorza grattugiata)
  • 1Arance (la scorza grattugiata)

Per il ripieno:

  • 350 gRicotta di pecora
  • 250 gGrano cotto
  • 155 gLatte intero
  • 20 gBurro
  • 2Uova
  • 2Tuorli
  • 1 baccaVaniglia
  • 300 gZucchero
  • 20 gAcqua di fiori d’arancio
  • 100 gGocce di cioccolato fondente (In alternativa 50g di cedro candito e 50g di arancia candita)
  • 1 pizzicoSale fino

Per spennellare

  • 1Tuorlo

Preparazione

  1. Iniziate dalla preparazione della pasta frolla. Mettete all’interno di un food processor il burro freddo a tocchetti e la farina, azionate per ottenere la sabbiatura. Aggiungete lo zucchero, il sale, i tuorli e azionate di nuovo.

  2. Trasferite l’impasto sulla spianatoia.

  3. Aggiungete all’impasto le scorze grattugiate del limone e dell’arancia; lavorate velocemente e formate un panetto.

  4. Avvolgete il panetto di frolla nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 60 minuti.

  5. Nel frattempo preparate il ripieno della pastiera napoletana. In un tegame mettete il grano cotto, il latte, lo zucchero e il burro e fate cuocere a fuoco medio fino a quando lo zucchero si sarà completamente sciolto. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare il composto.

  6. Aggiungete un pizzico di sale fino, l’acqua di fiori d’arancio, la ricotta e i semi di una bacca di vaniglia. Mescolate per fare amalgamare tutto. A questo punto potete incorporare i tuorli, le uova, e i canditi tagliati a cubetti (oppure le gocce di cioccolato come nel mio caso). Amalgamate anche questo ingredienti al composto.

  7. Trasferite tutto in una pirofila bassa e larga, coprite con pellicola a contatto e tenete da parte il ripieno. Trascorsa almeno un’ora dalla preparazione della frolla potete procedere con la stesura aiutandovi con un piano leggermente infarinato.

  8. Ricoprite interamente una tortiera del diametro di 24cm, che avrete precedentemente imburrato e infarinato, con la frolla. Bucherellate il fondo della frolla con una forchetta. Versate all’interno della tortiera il ripieno. Eliminategli eccessi di pasta con l’aiuto di un coltello, rimpastateli e create le losanghe tipiche della decorazione della pastiera napoletana. Disponete le losanghe sulla pastiera. Spennellate il bordo e le losanghe con il tuorlo sbattuto.

  9. Fate cuocere la pastiera in forno preriscaldato a 180°C per circa 60/65 minuti. Una volta cotta la pastiera napoletana fatela raffreddare completamente e prima di servirla aspettate almeno 12h. Conservate per questo tempo la pastiera in frigorifero coperta da pellicola.

  10. Ora la vostra pastiera è pronta per essere gustata. Buon appetito e Buona Pasqua!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.