Dado vegetale

Il dado vegetale è un prodotto che siamo soliti comprare già pronto confezionato in quanto di facile reperibilità in qualsiasi supermercato. Ma una volta che proverete a farlo in casa vi accorgerete della differenza.

E’ un procedimento semplice che vi permette di conservare in freezer il vostro dado vegetale in modo da poterlo avere disponibile in qualsiasi momento.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 12 Ora
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 12/15 cubetti
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 1 Zucchine
  • 1 Patate (Piccola)
  • 2 Carote
  • 1/2 Cipolle
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 120 g Sale fino

Preparazione

  1. Lavate e pulite tutte le verdure. In un tegame mettete 2 cucchiai di olio evo e tutte le verdure tagliate a dadini della stessa dimensione circa. Fate cuocere a fuoco moderato per circa 10 minuti continuando a mescolare delicatamente.

  2. Aggiungete il sale fino e fate proseguire la cottura, sempre mescolando, per altri 10/15 minuti. Frullate tutte le verdure con l’aiuto di un mixer.

  3. Rimettete il composto omogeneo di verdure sul fuoco e fate proseguire la cottura per altri 5/10 minuti in modo da farlo asciugare bene.

  4. Quando il composto è asciugato trasferitelo su di un foglio da carta da forno e con l’aiuto di un cucchiaio o una spatola stendete un panetto di forma rettangolare. Mettete in freezer per almeno 12 ore.

  5. Trascorse le 12 ore il vostro dado vegetale fatto in casa è pronto! Ritagliate con l’aiuto di un coltello i cubetti e conservateli in un contenitore con chiusura ermetica separando un cubetto dall’altro con un rettangolino di carta da forno.

Note

Le verdure che vi ho indicato sono le verdure “base” da utilizzare per avere un buon dado vegetale, ma potete tranquillamente arricchirlo con altre verdure possibilmente di stagione. Sono ottime ad esempio bietole, piselli, porro, spinaci, prezzemolo.

Consiglio furbo:

Se volete dei cubetti o rettangoli perfetti potete utilizzare, per far congelare il composto in freezer per 12 ore, gli stampi in plastica rigida che si usano comunemente per fare il ghiaccio.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.