Pasta alla siciliana

Pasta alla siciliana 3La pasta alla Siciliana, da non confondere con la pasta alla Norma, è un primo piatto perfetto in cui i sapori del pomodoro, delle melanzane e della provola affumicata si fondono egregiamente. Un tocco di basilico, una spolverata di formaggio grattugiato e porterete in tavola una pasta eccezionale! Molto diffusa nel napoletano, la pasta alla siciliana può essere fatta anche al forno.

Pasta alla siciliana_ingredientiIngredienti

  • 500 g di rigatoni (per me Rummo)
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 bottiglia da 750 ml di passata di pomodoro rustica (meglio ancora se fatta in casa)
  • 1/2 cipolla
  • 3 melanzane
  • olio per friggere q.b
  • 350-400 g di provola affumicata (rigorosamente di latte di bufala)
  • un paio di foglie di basilico fresco
  • formaggio grattugiato q.b
  • sale e pepe q.b

Preparazione

  1. Per prima cosa lavare le melanzane, asciugarle, privarle delle estremità e tagliarle a cubetti o a fiammiferi.
  2. Disporre le melanzane tagliate in un colapasta alternando strati di melanzane a pizzichi di sale grosso.
  3. Lasciare riposare le melanzane affinché rilascino il liquido scuro e amarognolo che le contraddistingue.
  4. In una padella soffriggere 1/2 cipolla affettata finemente in 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva.
  5. Quando la cipolla sarà imbiondita unire il sugo di pomodoro, aggiustare di sale e pepe e cuocere per una trentina di minuti a fiamma dolce.
  6. Non appena il sugo sarà pronto unire un paio di foglie di basilico, spegnere la fiamma e mettere da parte.
  7. Sciacquare le melanzane, asciugarle benissimo con un panno da cucina e friggerle in abbondante olio di semi ben caldo.Pasta alla siciliana_melanzane
  8. Non appena le melanzane saranno perfettamente dorate, estrarle dall’olio con una schiumarola e metterle su carta da cucina a scolare in modo che perdano l’eccesso di olio.
  9. Tagliare la provola a cubetti e lasciarla sgocciolare in uno scolapasta.
  10. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
  11. Scolare la pasta al dente e condirla con il sugo di pomodoro, le melanzane fritte, un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato e i cubetti di provola.
  12. Servire la pasta alla siciliana ben calda con una fogliolina di basilico e una spolverata di parmigiano grattugiato.Pasta alla siciliana

Note & consigli

  • La provola affumicata può essere sostituita con dell’ottimo fior di latte, ma sappiate che il sapore della provola crea un connubio perfetto!

    Pasta alla siciliana_provola affumicata
    Provola affumicata di latte di bufala
  • Se avete ospiti a pranzo e volete anticiparvi nella preparazione della pasta alla siciliana sappiate che non è un problema! A Napoli è usanza preparare il cosiddetto “ruoto di pasta al forno”. Vi basterà cuocere la pasta molto al dente, condirla con tutti i soliti ingredienti abbondando un po’ con sugo e formaggio e metterla in una teglia da forno sul cui fondo avrete cosparso un mestolo di sugo. Ricoprire la superficie con abbondante formaggio grattugiato e infornare una trentina di minuti a 200° dopodiché servire tiepida.
  • Se vuoi vestire a festa il tuo “ruoto” di pasta al forno prediligi l’uso di uno stampo a ciambella. Rivesti lo stampo con fette di melanzane fritte, dopodiché riempilo con la pasta e termina chiudendo il tutto con altre melanzane.
    Pasta alla siciliana al forno
    Ruoto di pasta alla siciliana

    Inforna come di consueto e solo quando la pasta sarà abbastanza intiepidita capovolgi il tutto su di un piatto da portata: l’effetto sarà stratosferico. ^_^

    Pasta alla siciliana al forno 2
    Foto della goduriosa versione del ruoto di pasta alla siciliana vestita a festa preparata da mia sorella Sarah.
  • Soprattutto se scegli di preparare la pasta alla siciliana nella versione al forno, utilizza una pasta di buona qualità in grado di reggere bene la cottura. Personalmente, quando voglio fare bella figura scelgo pasta Rummo, una pasta trafilata al bronzo dal sapore e dalla consistenza perfetti! Provare per credere!
  • Se proprio hai deciso che vuoi farti del male aggiungi anche piccolissime polpettine di carne fritta! Non rientrano nella ricetta della pasta alla siciliana ma ci stanno divinamente! Bada bene che non siano più grandi di una moneta da 5 centesimi di euro. Goduria oltre ogni limite!
  • Ti piacciono le ricette della cucina regionale campana? Dai un’occhiata qui!

Hai l’acquolina in bocca? Bene! Corri a comprare l’occorrente e preparati questo fantastico piatto di pasta!

Alla prossima ricetta! ^_^

Valeria

Precedente Insalata di riso venere Successivo Tiramisù di Luca Montersino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.