Melanzane grigliate

Le melanzane grigliate sono un contorno facile, fresco, leggero ed economico. Perfette per accompagnare sia carne che pesce, possono essere personalizzate a piacimento con aromi di stagione e aceto di proprio gradimento. Buonissime in versione classica condite con olio, aceto bianco e menta, ma altresì molto interessanti con aceto balsamico e basilico. Preparare delle ottime melanzane alla griglia è semplicissimo ma è consigliabile prepararle in anticipo in modo da dare il tempo alle melanzane di assorbire tutti i sapori. Ideali nell’ambito di grigliate e buffet estivi, fungeranno egregiamente sia da antipasto che da contorno.melanzane grigliate

Ingredienti 

  • 2 melanzane
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 cucchiai di aceto bianco
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • una decina di foglie di menta
  • 1 pizzico abbondante di sale
  • peperoncino q.b

Preparazione

  1. Lavare le melanzane, asciugarle per bene, eliminare le estremità e tagliarle a fette spesse circa mezzo centimetro.
  2. Far riscaldare la piastra o una padella antiaderente e non appena risulterà ben calda disporvi uno strato di fette di melanzane avendo cura di non sovrapporle.melanzane grigliate
  3. Cuocere le melanzane a fiamma moderata girandole a metà cottura, ovvero quando presenteranno la superficie inferiore colorita e con delle invitanti strisce marroncine (che ovviamente non si formeranno qualora utilizziate una semplice padella).
  4. Non appena le melanzane saranno cotte metterle da parte a raffreddare.
  5. Nel frattempo preparare la vinaigrette, ovvero l’emulsione a base di olio e aceto che servirà per insaporire le melanzane. In una ciotola sciogliere il pizzico di sale nell’aceto, dopodiché unire lo spicchio d’aglio a pezzetti, un pizzico di peperoncino e l’olio e mescolare con una forchetta o una frusta a mano fino a che olio e aceto saranno perfettamente amalgamati. Questa operazione può essere svolta anche mettendo il tutto in un piccolo barattolo a chiusura ermetica, tappandolo e agitando energicamente fino ad ottenere un composto omogeneo.
  6. In una terrina mettere un cucchiaio di intingolo dopodiché fare un primo strato di melanzane.
  7. Condire il primo strato con un cucchiaio di intingolo e qualche foglia di menta.
  8. Proseguire facendo ulteriori strati fino a terminare le melanzane.
  9. Versare l’intingolo restante sull’ultimo strato di melanzane e terminare con un paio di foglie di menta.melanzane grigliate
  10. Coprire con pellicola e lasciare riposare almeno per un paio di ore. Personalmente le adoro soprattutto se preparate con un giorno di anticipo.
  11. Conservare le melanzane grigliate in frigo.
  12. Prima di servire le melanzane estrarle dal frigo con una quindicina di minuti di anticipo.
  13. Gustare le melanzane grigliate come contorno o come antipasto accompagnate a delle fette di pane abbrustolito.melanzane grigliate

Note & consigli

  • Per ottenere delle ottime melanzane grigliate la prima cosa da fare è scegliere bene le melanzane. Utilizza ortaggi freschi dalla polpa soda e compatta. A chi preferisce i gusti dolci e delicati consiglio di utilizzare le melanzane tunisine, ovvero le melanzane tonde a polpa bianca e dolce tipiche della Sicilia. Se sei invece un tradizionalista utilizza la classica melanzana nera lunga.
  • Se il sapore amarognolo delle melanzane ti infastidisce, qualche ora prima di cucinarle tagliale a fette e disponile in un colapasta alternando una manciata di sale grosso tra uno strato e l’altro di melanzane. Copri con un peso e lasciale riposare un paio di ore affinché perdano il liquido amarognolo che le contraddistingue. Fatto ciò sciacquale sotto acqua fresca corrente, asciugale per bene e utilizzale come indicato sopra.
  • Per grigliare alla perfezione le melanzane non occorre in alcun modo ungere la piastra, bensì è necessario accenderla con qualche minuto di anticipo in modo che risulti ben calda.
  • Se vuoi ottenere delle belle melanzane grigliate prediligi l’uso di una piastra, possibilmente di ghisa.
  • Se preferisci che le melanzane restino di un bel colore prediligi l’uso di aceto bianco; se invece preferisci un gusto un po’ più dolce prediligi l’aceto balsamico. In entrambi i casi scegli un’aceto di ottima qualità come l’aceto Guerzoni.
  •  Ti piacciono le verdure grigliate? Prova anche le mie zucchine alla griglia o la zucca arrostita.

zucchine grigliate Zucca grigliata

Alla prossima ricetta! ^_^

Valeria

Precedente Petto di pollo al latte cotto al forno Successivo Spiedini di anelli di totano al forno: buoni come quelli fritti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.