Pasta choux per bignè, eclairs e zeppole

La pasta choux è una delle preparazioni base della pasticceria, utile per realizzare bignè, eclairs, zeppole e tanto altro. Non difficilissima nella preparazione, richiede qualche accorgimento in più in cottura. Impariamo insieme come prepararla! ^_^

pasta choux_bignè Ingredienti

  • 100 g di burro
  • 250 ml di acqua
  • 150 g di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 4 uova (a temperatura ambiente)

 Preparazione

preparazione pasta choux

  1. In una casseruola dal fondo spesso portare a ebollizione l’acqua con il burro e il pizzico di sale.
  2. Al bollore allontanare dal fuoco e versare la farina e lo zucchero.
  3. Amalgamare e rimettere il tutto a fuoco dolce.
  4. Continuare a mescolare sino a che il composto non si stacca dalle pareti.
  5. Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire.
  6. Aggiungere le uova, una per volta, aggiungendo l’uovo successivo solo dopo il completo assorbimento dell’uovo precedente.
  7. Una volta che tutte le uova saranno state amalgamate, lasciare riposare il composto per 30 minuti.
  8. Con l’aiuto di un sac’a poche con bocchetta liscia formare delle palline (per i bignè) ben distanziate.
  9. Cuocere a 200° forno ventilato per 20-25 minuti, oppure a 250 ° forno statico per 7-8 minuti.
  10. Lasciare pochi minuti i bignè in forno con la porta di quest’ultimo semiaperta (magari aiutatevi ponendo un cucchiaio di legno tra la porta e il forno).
  11. Far raffreddare per poi farcire a piacimento.

Note & consigli

  • E’ inoltre utile precisare che per quanto concerne la cottura molto dipenderà dalle caratteristiche del proprio forno; è spesso infatti necessario fare diverse prove di cottura per determinare quale impostazione del vostro forno è più adatta a questo tipo di preparazione.
  • Il forno non va assolutamente aperto durante la cottura, perché in questo modo i vostri bignè correrebbero il rischio di sgonfiarsi rovinosamente!
  • Per poterli riempire i bignè utilizzate una siringa da pasticceria con becco lungo. Dopo aver riempito la siringa con panna o con crema, inserite il beccuccio della siringa nel bignè e riempitelo con cura.
Alla prossima ricetta! ^_^
Valeria
Precedente Carne alla pizzaiola alla maniera palermitana Successivo Poesie sul cibo in dialetto napoletano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.