Fregola con Gamberoni è calamari

Procedimento:

Preparariamo il brodo vegetale

Sgusciate i gamberi eliminate il filo intestinale,lavateli e asciugateli

Lavate i calamari e tagliateli a pezzetti

Lavate i pomodori e fateli a pezzetti

Mettete in una pentola l’olio con lo spicchio di aglio e fatelo dorare

Eliminate l’aglio,aggiungete  i calamari  e sfumiamolo col vino bianco e fateli cuocere per 5 minuti

aggiungere i pomodorini e continuare a far cucinare altri  3 minuti

Aggiungete la fregola e fatela tostare

Portate la fregola a cottura aggiungendo il brodo caldo poco per volta

Cinque minuti dalla fine cottura inserite anche i gamberi, il prezzemolo e sale

Lasciate cuocere per i restanti cinque minuti e spegnete, aggiungere il prezzemolo

Servite la fregola con gamberi e calamari ancora calda e buon appetito

 

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2 /3
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Fregola 300 g
  • Gamberoni (Gambero indopacifico) 150 g
  • Calamari 150 g
  • Brodo di pesce 1 l
  • Pomodorini (Pachino) 150 g
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Vino bianco 1 bicchiere

Preparazione

Fregola con Gamberi e calamari un primo piatto di pesce semplicemente divino!Sarà che io adoro il pesce

  1. Si parte dalla testa

    Quando ci troviamo a tu per tu con un calamaro bello fresco (per un totano si procede allo stesso modo), la prima cosa da fare dopo averlo sciacquato per bene è afferrarne la testa e tirarla senza provocare strappi fino a quando non sarà del tutto staccata dal sacco. All’interno di quest’ultimo troviamo un osso cartilagineo, il gladio: anche questo è da togliere. facendo attenzione a non romperlo altrimenti potremmo ritrovarne qualche pezzetto in bocca mentre mangiamo.

    Eliminiamo delicatamente la pelle  (io in genere la lascio lo prefferisco) e, quando il sacco sarà completamente svuotato, sciacquiamolo abbondantemente sotto l’acqua corrente del rubinetto. Se il nostro mollusco contiene la sacca d’inchiostro allora preleviamo il liquido e conserviamolo in una ciotola nel caso volessimo usarlo per la nostra ricetta.

    L’operazione successiva consiste nel separare i tentacoli dagli occhi e dalle interiora ed eliminare con un paio di forbici il cosiddetto ‘becco corneo’ che troviamo al centro dei tentacoli.

    A questo punto prendiamo un coltello e raschiamo via le ventose attaccate ai tentacoli, che poi andremo a risciacquare.

    Voilà, il gioco è fatto: il calamaro è pulito e pronto per essere cucinato!

    Attenzione! Se si tratta di calamari piccolini, usiamo un coltello dalla lama più piccola e prestiamo particolare attenzione per evitare di sfaldarli durante la pulizia.

  2. A questo punto ho tagliato i calamari a rondelle.

    Poi prendiamo i Gamberoni gli laviamo sotto l’acqua corrente, quindi tagliate via con le forbici le zampe che si trovano lungo il ventre.Incidete leggermente il dorso del gambero e tirate via delicatamente l’intestino (il filetto nero nrd)

    Incidete con le forbici il guscio in tutta la sua lunghezza dalla coda alla testa. Allargatelo con le dita ed estraete la polpa il gioco e fatto, molto semplice.

Note

 

La fregola è una pasta di semola di grano duro tipicamente sarda . Si trova facilmente in tutti i supermercati in tre varianti : fregola fine ( adatta per le minestre ) , fregola media e fregola grossa ( adatte per la preparazione in asciutto ) . Il metodo di cottura della fregola è molto simile a quello del riso.

Senza categoria
Precedente Strozzapreti con verdure grigliate ( melanzane è zuchine) Successivo Come fare la Caipiroska

Lascia un commento