Crea sito

Paris Brest o Zeppolone

Paris Brest o zeppolone, semplicemente una goduria per il palato.

Il Paris Brest, è una celebre torta francese ideata per celebrare la famosa corsa ciclistica da cui questo dolce prende il nome.

Non è altro che un disco di pasta choux farcito, nel mio caso di crema diplomatica e fragole.

Trasferiamoci in cucina.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni: 1 Paris brest – 26 bignè
  • Costo: Medio

Ingredienti

Pasta choux

  • 500 g Acqua
  • 400 g Farina 0 (io Molino Petrucci)
  • 150 g Burro
  • 1 pizzico Sale
  • 8/10 Uova
  • 1 Scorza di limone grattugiata

Crema per la farcitura

  • 1 l Latte intero
  • 6 Tuorli
  • 12 cucchiai Zucchero
  • 7 cucchiai Farina 0
  • 1 Buccia di limone
  • 200 g Panna montata
  • q.b. Fragole

Preparazione

  1. Mettete in una pentola, l’acqua, il burro tagliato a pezzetti, il limone grattugiato e il sale.

  2. Appena inizia a bollire, togliete la pentola dal fuoco e versate la farina tutta in una volta.

  3. Mescolate velocemente e rimettete la pentola sul fuoco, fate cuocere l’impasto del Paris Brest fin quando non si stacca dalle pareti.

  4. sorrisi

    Trasferite l’impasto in una ciotola, fate intiepidire e iniziate ad unire le uova, rigorosamente una alla volta, non unite la seconda se la prima non è stata assorbita dall’impasto. 

  5. Regolatevi con le uova, questa dose ne assorbe dalle 8 alle 10 dipende dalla grandezza, regolatevi man mano.

  6. Accendete il forno a 230°. Prendete una sacca da pasticceria col becco a stella (io ho usato quello piccolo), riempitela con l’impasto e su una teglia date la forma al dolce, fate 4 giri partendo dal centro per delineare la base, se usate un beccuccio grande anche 2.

    Poi proseguite per dare l’altezza, fate 3/4 giri soprapposti.

    La mia teglia è 40 x 40.

    Con l’impasto avanzato ho fatto 26 piccoli bignè.

  7. Appena il forno arriva a temperatura infornate a 230° per 35 minuti a forno statico, poi a 190° per 15 minuti, poi a 170° con forno ventilato e spiffero per 10 minuti.

    Come dico sempre regolatevi col vostro forno.

    Fate raffreddare su una griglia.

    Di solito il disco lo preparo di sera e farcisco la mattina.

  8. A questo punto potete dedicarvi alla classica crema pasticcera. In una pentola mettete il latte con la buccia del limone e portate a bollore. Nel frattempo in una ciotola mescolate lo zucchero e la farina, unite i tuorli, fate attenzione a non formare grumi.

  9. Appena il latte inizia a bollire, togliete la pentola dal fuoco e unite il composto di farina, zucchero e tuorli, mescolate velocemente e rimettete sul fuoco. Non appena riprende il bollore la crema è pronta.

  10. Mettete la crema in ciotola coperta con pellicola a contatto e subito in frigo a raffreddare.

  11. Passiamo alla farcitura del Paris Brest, tagliate il disco di pasta choux in due, montate la panna e unitela alla crema, mescolando dal basso verso l’alto, aiutandovi con una sacca da pasticceria fate gli spuntoni.

  12. Poi fragole

  13. Per terminare, un giro di spuntoni all’esterno del disco e ancora fragole per pareggiare.

  14. Coprite con l’altra metà, decorate a piacere, spolverizzate con zucchero a velo e mettete in frigo a riposare fino al momento di servire. 

  15. Il Paris Brest è pronto per essere gustato.

  16. Se volete, per rimanere sempre aggiornati, seguitemi sulla mia pagina facebook: 

    https://www.facebook.com/Gabriellaaifornelli/

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.