Crea sito

Bombe con patate nell’impasto – ricetta della capa

Bombe con patate nell’impasto.
Poiché le sfide sono il sale della vita, sul gruppo delle pasticcine non ci facciamo mancare niente! La capa Alessandra, mia carissima amica, ha realizzato una bomba di patate che esplode nel sapore, nel profumo, nella fragranza e nella morbidezza al palato! Io l’ho realizzata sia nella versione fritta che al forno, ed è veramente una Bomba! La parola stessa già dice tutto! Ricetta perfetta per le prossime festività. Preparate le bombe insieme alle mie pizzette e alle focaccine-e-schiacciatine sono sicura che non rimarrete delusi.
Trasferiamoci in cucina, s’impasta.

Sponsorizzato da Molino Petrucci

Bombe con patate
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni10 pezzo
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFarina 0
  • 150 gPatate
  • 5 gLievito di birra fresco
  • 250 gAcqua
  • 30 gOlio di oliva
  • 10 gSale

Per friggere

  • 700 mlOlio di oliva

Preparazione delle bombe con patate della capa

  1. La prima cosa da fare è lessare le patate, ne serviranno 150 g lessate, appena cotte schiacciatele e fate raffreddare.

  2. Bombe con patate

    Mettete in una ciotola: la farina, le patate, il lievito sciolto in metà acqua della ricetta, l’olio e il sale, aiutandovi con un mestolo amalgamate il tutto unendo man mano tutta l’acqua.

  3. Trasferite l’impasto sul piano leggermente infarinato e impastate un po a mano, se risultasse leggermente appiccicoso una spolverata di farina e via.

  4. Mettete l’impasto in un contenitore, io ho usato un canovaccio leggermente infarinato, coprite e mettete nel forno spento a lievitare fino al raddoppio, ci vorranno circa 3 ore, tutto dipende dalla temperatura di casa.

  5. Al raddoppio, tirate delicatamente l’impasto col mattarello sul piano, sempre leggermente infarinato, fate dei dischi, per la grandezza decidete voi, soprapponete due dischi, schiacciate solo il contorno e rimettete a lievitare per circa 2 ore.

  6. Al raddoppio friggete, a fuoco medio, in abbondante olio di oliva fino a doratura.

  7. A questo punto non vi resta altro che tagliare, farcire e gustare.

  8. Per la versione al forno basterà formare delle palline di circa 100 g, fare lievitare fino al raddoppio e poi via in forno. Per la cottura: forno preriscaldato a 230° statico per 15 minuti, poi a 190° statico per 10 minuti, finiamo con 5 minuti a forno ventilato con spiffero.

  9. Grazie a tutti per il tempo che mi dedicate e se vi fa piacere mi trovate sui social:
    facebook
    instagram
    pinterest
    youtube


/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.