Paste di mandorla Pugliesi

Noi al sud le chiamiamo pastette di “past rial”, ovvero di pasta reale chiamata così per la sua straordinaria bontà, degna di essere mangiata da un re, che non va assolutamente confusa con il marzapane.

La storia racconta che le suore del mezzogiorno, nel periodo Barocco, fossero delle vere e proprie pasticciere e utilizzassero le mandorle coltivate nelle campagne baresi e leccesi, per preparare questi dolci fatti appunto di pasta di mandorle, zucchero e albumi, ingredienti poveri, ma assolutamente gustosi.

  • Preparazione: 13 Ore
  • Cottura: 10/15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 30 paste
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Mandorle pelate 250 g
  • Zucchero 200 g
  • Albumi (circa) 50 g
  • Ciliegie candite (per decorare) q.b.
  • Mandorle (per decorare) q.b.

Preparazione

  1. Prendete un robot da cucina e tritate finemente le mandorle assieme allo zucchero in modo da ottenere una farina.

    Pesate gli albumi e sbatteteli per pochi secondi.
    In una ciotola unite la farina di mandorle con lo zucchero e gli albumi precedentemente sbattuti, incorporandoli un po per volta in modo da calibrare l’impasto che dovrà essere sodo ed omogeneo.
    Foderate una teglia con della carta forno, versate il composto in una sac-a-poche con il beccuccio dentato abbastanza grande e disponete i pasticcini in modo che abbiano un diametro di circa3 cm ognuno, lasciando 2 cm di spazio tra l’uno e l’altro.
    Lasciateli riposare così per 12 ore prima di infornarli, in modo che si asciughino e mantengano la loro forma (se decidete di farli nel periodo estivo, sarà meglio farli riposare in frigo).
    Decorate ogni pasticcino con una ciliegia candita o con le mandorle.
    Cuocete i dolcetti in forno preriscaldato statico a 180° per 10/15 minuti, fino a quando diventeranno appena dorati, così si manterranno friabili.
    Sfornateli, fateli raffreddare completamente, sono molto più buoni se consumati il giorno seguente.

    Buon appetito…

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.