Barba di frate o agretti saltati in padella.

Gli agretti, noti anche con i nomi di barba di frate e barba del Negus, sono una piccola pianta erbacea che viene coltivata nelle zone del Mediterraneo.
Ogni qualvolta trovo gli agretti, torno indietro nel tempo e ricordo che per me rappresentavano l’avvicinarsi della Pasqua e della primavera, proprio perché tipici del mese di marzo.
Quando ero piccola mia madre mi preparava le uova al tegamino creando con gli agretti un piccolo nido.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Barba di frate (agretti) 1 mazzetto
  • Olio extravergine d'oliva 3 cucchiai
  • Aglio 1 spicchio
  • Peperoncino 1
  • olive o acciughe (facoltativo) q.b.
  • Sale (Io ne metto un pizzico, perchè gli agretti hanno già un sapore salino) Pochissimo

Preparazione

  1. In una pentola fate bollire dell’acqua non salata, perchè gli agretti hanno già un sapore salino.

    Nell’attesa che l’acqua bolla, su un tagliere pulite gli agretti dividentoli in ciuffetti eliminando l’estremità rossastra che è la radice.

    Lavateli bene sotto l’acqua corrente, mettendoli in uno scolapasta a fori larghi,  e assicuratevi che non ci sia più traccia di terra.

    Quando l’acqua sarà pronta lessateli per 5 minuti. Trascorso il tempo di cottura, scolateli e teneteli da parte.

    In una padella fate rosolare a fiamma alta l’aglio, il peperoncino, se gradite 3/4 filetti di acciughe sott’olio e delle olive nere.

    Quando l’aglio sarà brunito, aggiungete gli agretti e fateli insaporire, assaggiateli e se non vi sembreranno sapidi aggiungete un pizzico di sale.

    Buon appetito…

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.