Risotto ai frutti di mare

Ciao! Oggi la ricetta di uno dei miei piatti preferiti: il risotto ai frutti di mare.
Amo questo piatto, è semplice e sa di mare.
Pur non essendo un piatto complesso e non avendo chissà quali e quanti ingredienti sofisticati, resta un piatto a mio avviso tra i più eleganti, infatti sposa benissimo sia in un pranzo o una cena informale, che in un contesto più formale ed elegante.

In ogni caso, qualunque sia il contesto nel quale tu voglia consumare questo piatto, pranzo in famiglia o cenetta a lume di candela che sia, non dimenticare un buon vino per accompagnare questo delizioso primo piatto!
Ovviamente, visto che si tratta di un primo a base di pesce, dovresti abbinarci un vino preferibilmente bianco. Ma se ti piace di più il rosè o il rosso, chi sono io per dirti quello che devi bere? Fai come vuoi.

Avrai notato la decorazione blu che ho messo sul risotto, quella in foto.
Si chiama corallo e viene spesso utilizzata nei ristoranti per decorare piatti sia dolci che salati.
Prima che te lo chiedi (e me lo chiedi), si, si può mangiare!
Io la ricetta del corallo te la scrivo comunque, poi decidi tu se perdere tempo a rendere il piatto più scenografico, oppure se hai una fame nera e non vedi l’ora di mangiare…beh, non perdere altro tempo.
Muoviti e vedi qua che ho scritto.

Se questa ricetta ti è piaciuta, non dimenticare di seguirmi sulla mia pagina Facebook Franny’s Kitchen, su Instagram frannys_kitcken92 e su Twitter @FrannyBlogGZ .

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per il risotto ai frutti di mare

  • 280 gdi riso Carnaroli
  • 400 gcirca di frutti di mare (cozze, vongole, pezzetti di seppie, pezzetti di calamari, piccoli pezzi di salmone, tonno e pesce spada…)
  • q.b.brodo di pesce o vegetale
  • 1/2 bicchieredi vino bianco secco
  • 1cipolla
  • 1noce di burro
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.prezzemolo tritato finemente
  • q.b.pepe nero

per il corallo

  • 400 gdi acqua
  • 100 gdi olio di semi di girasole
  • 40 gdi farina 00
  • q.b.colorante alimentare blu

Preparazione

  1. 1. Monda, lava e trita finemente la cipolla, mettila in un tegame e aggiungi una noce di burro e un filo d’olio. Fai rosolare bene la cipolla. Quando sarà diventata traslucida, aggiungi il riso e fallo tostare.

  2. 2. Quando il riso avrà assorbito tutto il grasso presente sul fondo del tegame, e sarà quindi diventato traslucido, aggiungi i frutti di mare e sfuma con il vino bianco. Lascia evaporare la parte alcolica del vino.

  3. 3. Ora copri il riso con il brodo e lascialo cuocere per circa 20-30 minuti o finchè il riso sarà cotto del tutto. Ti ricordo che il riso, durante questa fase, ovvero la “risottatura”, va girato il meno possibile. Se dovesse occorrere, aggiungi man mano, altro brodo durante la cottura.

  4. 4. Nel frattempo prepara il corallo.

    In una brocca, con un mixer ad immersione, emulsiona tutti gli ingredienti. Versa il composto, a piccole dosi, in una padella antiaderente con fiamma medio bassa e cuoci fino a completa evaporazione dell’acqua.

  5. 5. Quando il riso sarà cotto, controlla la sapidità ed eventualmente aggiusta con del sale e aggiungi del pepe nero a piacere. Manteca con un’altra noce di burro e infine aggiungi una spolverata di prezzemolo tritato finemente. Il risotto ai frutti di mare è pronto per essere impiattato con il corallo e consumato.

  6. Se questa ricetta ti è piaciuta, non dimenticare di seguirmi sulla mia pagina Facebook Franny’s Kitchen e su Twitter @FrannyBlogGZ .

/ 5
Grazie per aver votato!