Pastiera Sbriciolata

Ciao. Stavo preparando, come ogni Pasqua, la Pastiera. Leggendo la lista degli ingredienti noterai che quest’anno, nella crema, niente canditi! Solo tante goccine di cioccolato fondente.
Volevo quindi anche dare una forma nuova al tutto, giacchè stavo rivisitando…vabbè, cazzate! Diciamo che mi stavo particolarmente incasinando nel fare le tipiche losanghe e che quindi alla fine ho optato per il “prendi pezzetti casuali di pasta frolla e posizionali sbriciolati sulla crostata”: minimo sforzo massimo risultato.
Dopo la canonica e ovviamente immancabile cottura in forno (in alternativa puoi sempre evitarla e beccarti la salmonella vedi un po’ tu), ho cosparso con zucchero a velo e ho ottenuto un dolce davvero niente male.
Quindi eccomi qua, pronta a condividere questa ricetta con te. Possiamo definirla una Pastiera? Non proprio. Una semplice crostata sbriciolata alla ricotta? Neanche. Buttiamola sul politically correct e chiamiamola Pastiera Sbriciolata. Passo e chiudo.

Ah, un’ultima cosa e poi passo e chiudo davvero: se vuoi la ricetta della Pastiera, quella originale, clicca qui.

Se questa ricetta ti è piaciuta, non dimenticare di seguirmi sulla mia pagina Facebook Franny’s Kitchen, su Instagram frannys_kitcken92 e su Twitter @FrannyBlogGZ .

  • DifficoltàAlta
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 375 gdi farina 00
  • 150 gdi zucchero semolato
  • 225 gdi burro
  • 3tuorli
  • q.b.estratto di vaniglia
  • q.b.sale

Per la crema di grano

  • 250 gdi latte fresco
  • 350 gdi grano precotto
  • 30 gdi burro
  • 1filetta di aroma di limone

Per la crema di ricotta

  • 500 gdi ricotta
  • 200 gdi zucchero semolato
  • 1uovo
  • 2tuorli
  • 1fialetta di acqua di fiori d’arancio
  • q.b.cannella in polvere
  • q.b.estratto di vaniglia
  • q.b.gocce di cioccolato fondente

Preparazione

  1. 1. Inizia preparando la frolla.

    Su una spianatoia metti la farina ed al centro disponi lo zucchero, i tuorli, un cucchiaino di estratto di vaniglia, un pizzico di sale ed il burro tagliato a cubetti. Lavora velocemente l’impasto e non appena si sarà formato un impasto liscio ed omogeneo avvolgilo nella pellicola trasparente e mettilo in frigo a riposare per almeno un’ora.

  2. 2. Ora prepara la crema di grano.

    Quindi in una casseruola metti il latte, il burro, il grano e l’aroma di limone. Cuoci questo composto per circa 15-20 minuti mescolandolo spesso. Deve diventare abbastanza cremoso. Una volta cotto, trasferiscilo in una boule e fallo raffreddare completamente.

  3. 3. Adesso prepara la crema di ricotta.

    In una boule, metti la ricotta, aggiungi lo zucchero ed amalgama bene con una frusta a mano. Poi aggiungi l’uovo intero ed i due tuorli, l’aroma di fiori d’arancio, la cannella e la vaniglia. Continua ad amalgamare il composto finchè diventerà omogeneo. A questo punto aggiungi le gocce di cioccolato e dai una mescolata per distribuirle in modo uniforme nella preparazione. Lascia riposare la crema in frigorifero.

  4. 4. Ora che la crema al grano è fredda, amalgamala alla crema alla ricotta.

  5. 5. Prendi uno stampo per Pastiera, imburralo ed infarinalo. Stendi la pasta frolla e fodera il fondo ed i bordi dello stampo. Farcisci con la crema di grano e ricotta preparata in precedenza e ricopri la superficie con dei pezzettini di pasta frolla, disposti uno accanto all’altro.

  6. 6. Cuoci la Pastiera Sbriciolata in forno statico a 180º per circa 60 minuti. Se dovesse risultare cruda, ma molto colorita  in superficie, coprila con un foglio di alluminio e continua la cottura. Una volta cotta, lasciala raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo.

  7. Se questa ricetta ti è piaciuta, non dimenticare di seguirmi sulla mia pagina Facebook Franny’s Kitchen, su Instagram frannys_kitcken92 e su Twitter @FrannyBlogGZ .

*Servila spolverata con dello zucchero a velo e farai un figurone!

*Ricorda di conservarla in frigorifero per non più di 3-4 giorni (ma tanto è così buona che finisce in giornata).

/ 5
Grazie per aver votato!