Tortino di alici con patate saporite

***Questo articolo contiene prodotti sponsorizzati! Proseguendo con la lettura o cliccando sui siti aziendali, acconsenti a visionarli!***

Il tortino di alici con patate saporite è un antipasto semplice e goloso ispirato alla tradizione calabrese e preparato con i fantastici prodotti dell’area cratere del sisma 2016-17. Vi chiederete come mai la mia scelta è ricaduta su questi prodotti e, forse, alcuni di voi lo sanno già perché se seguite la mia facebook fanpage avrete visto che vi ho parlato del nuovo contest Un Mare di Marche, indetto da CEA Ambiente e Mare in collaborazione con AIFB.

Il contest ha l’obiettivo di promuovere i prodotti dei produttori ubicati nelle aree di cratere del sisma 2016 attraverso la realizzazione di due ricette che hanno per protagonista assoluto il pesce azzurro e alcune tipologie di pesce povero e massivo, pescati rispettivamente nella Zona FAO 37.2.1 Mar Adriatico/Mar Mediterraneo.

Attingendo sempre alla mia tradizione culinaria, ovvero quella calabrese, ho deciso di preparare un tortino di alici come prima ricetta, ma non seguendo la ricetta classica. Ho cambiato completamente il ripieno utilizzando le PataSibilla, delle patate a pasta gialla spettacolari dell’azienda Saecula Natural Village, che ho cotto in padella aggiungendo dello Zafferano Piceno, precedentemente fatto infondere in acqua calda.

Ma adesso mi fermo e non vi racconto altro, altrimenti non c’è più gusto. Dovrete seguirmi come sempre per scoprire la ricetta della mia nuova bontà!

tortino di alici
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:Per 4 tortini
  • Costo:Basso

Ingredienti

Preparazione

  1. Per prima cosa pulite le alici, quindi sciacquatele sotto l’acqua corrente e lasciatele scolare bene. Successivamente tenete la testa e staccatela tirando delicatamente verso di voi. Eliminate anche le interiora e aprite le alici a libro, dove andrete ad eliminare anche la lisca centrale. Risciacquatele sotto l’acqua corrente e mettetele da parte a scolare bene.

  2. Dopo aver pulito il pesce, procedete alla preparazione della crema di patate. Lavatele sotto l’acqua corrente e asciugatele, quindi sbucciatele e tagliatele a cubetti. Sarebbe preferibile tagliarle della stessa dimensione in modo da garantire una cottura uniforme. Nel frattempo fate infondere due pistilli di zafferano in circa 50 ml di acqua calda per circa 40 minuti e coprite la superficie del bicchiere in modo da non far disperdere l’aroma della spezia.

  3. Prendete una padella e versatevi un filo d’olio extravergine d’oliva, quindi unite le patate tagliate a cubetti e lasciatele insaporire per qualche minuto. Coprite le patate con due bicchieri di acqua, unite un pizzico di sale e lasciatele cuocere a fiamma media per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo unite l’acqua dove in precedenza avete fatto infondere i pistilli di zafferano, avendo cura di eliminare questi ultimi.

  4. Non appena anche l’acqua con lo zafferano si sarà asciugata, spegnete il fuoco e versate le patate nel bicchiere di un frullatore, quindi frullate bene il tutto fino ad ottenere una crema densa e priva di grumi. A questo punto prendere il pecorino del Poro Riserva e grattugiatelo, quindi unitelo alla crema di patate e mescolate molto bene.

  5. Prendete i pirottini di alluminio e oliateli con l’olio extravergine d’oliva, quindi spolverateli di pangrattato. Disponete all’interno di ogni pirottino le alici a raggiera e salatele leggermente, quindi disponete un cucchiaio di crema di patate e pecorino all’interno di ogni pirottino.

  6. È arrivato il momento di dare quel tocco in più che solo il tartufo nero sa dare! Sulla superficie di ogni tortino grattugiate il tartufo nero. Mi raccomando non siate parsimoniosi! Ne sarete ripagati in seguito col suo gusto e il suo profumo.

  7. Arrivati a questo punto procedete con la chiusura dei tortini, ripiegando verso l’interno la parte delle alici che era rimasta fuori. Infornate il tutto in forno caldo a 200° per 10 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire, quindi servite in tavola il tortino di alici con patate saporite e buon appetito.

  8. tortino di alici
  9. tortino di alici

I consigli di Franci

  • Il tortino di alici con patate saporite si serve ben caldo in tavola.
  • Se avanza può essere conservato in frigorifero per al massimo un giorno, ben chiuso in un contenitore ermetico.
  • Possono essere congelati, a patto che si siano utilizzati ingredienti freschi.
  • Se ti piacciono gli antipasti caldi di carne non perderti la ricetta dei CROSTINI CON SALSICCIA E STRACCHINO.
  • Se ti piacciono i primi piatti, prova anche gli SPAGHETTI CON LE ALICI!

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Precedente Linguine con tonno e Philadelphia Successivo Millefoglie con salsiccia e crema di porri e patate

Lascia un commento