Torta ricotta e pistacchio

La torta ricotta e pistacchio è un dolce estremamente goloso e semplice da preparare. L’ho preparata per puro caso, grazie ad una richiesta di una signora nella fan page dedicata ai blog di Giallo Zafferano,  in cui diceva di aver mangiato un dolce buonissimo di cui non conosceva la ricetta. Così, dal momento che amo moltissimo sia la ricotta che il pistacchio, mi sono messa all’opera ed eccomi qui con questa golosissima creazione.

Per preparare questa delizia mi sono lasciata ispirare dalla buonissima torta ricotta e pere di Salvatore De Riso e ho provveduto a sostituire vari punti della ricetta con il pistacchio. Ho utilizzato dei pistacchi tritati finemente per il biscuit che costituisce la base del dolce, ed una crema al pistacchio simil nutella per la farcia. Che dire, spero di aver azzeccato i gusti della signora che ha richiesto la ricetta, io intanto vi dico che nonostante la mia interpretazione personale, questa torta è davvero buonissima e vale la pena prepararla almeno una volta.

Allora golosoni, vi ho incuriosito almeno un po’? Seguitemi e scoprite la ricetta della mia nuova bontà!

torta ricotta e pistacchio
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    1 più riposo ora
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    Per un anello di 18 cm di diametro
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per il biscuit al pistacchio

  • 40 g Zucchero
  • 50 g Burro
  • 65 g Pistacchi
  • 20 g Farina 00
  • 2 Albumi
  • 1 pizzico Lievito in polvere per dolci

Per la farcia

  • 300 g Ricotta di pecora
  • 200 ml Panna fresca
  • 75 g Zucchero
  • 1 bacca Vaniglia
  • 100 g Crema spalmabile al pistacchio

Per decorare

  • q.b. Zucchero a velo
  • q.b. Granella di pistacchi

Preparazione

  1. La preparazione della torta ricotta e pistacchio inizia dal biscuit al pistacchio, una sorta di pan di spagna basso e morbido che è molto adatto anche alla preparazione di rotoli dolci se preparato in forma rettangolare. Con le dosi che vi darò otterrete due basi da 18 cm di diametro. Iniziamo! In una ciotola lavorate il burro a temperatura ambiente e ben morbido con lo zucchero.

  2. Una volta che si sarà creata una spuma chiara unite la farina, i pistacchi tritati finemente e il lievito. Incorporate le polveri molto bene. In una ciotola a parte montate gli albumi a neve ben ferma e uniteli al composto di burro, zucchero e farine. Mescolate molto delicatamente dal basso verso l’alto in modo da non smontare gli albumi e amalgamare bene il tutto. Dividetelo in due tortiere di 18 centimetri di diametro foderate con carta da forno e infornate a 180° per circa 20 minuti.

  3. La superficie delle due basi dovrà risultare ben dorata. A questo punto sfornatele, fatele raffreddare per bene e nel frattempo dedicatevi alla preparazione della farcia. In una ciotola ben fredda versate la panna e montatela con le fruste elettriche. Mettetela da parte e sempre con le fruste elettriche lavorate la ricotta di pecora con lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia.

  4. Non appena la ricotta sarà ben amalgamata al resto degli ingredienti, riprendete la panna e unitela alla ricotta. Mescolate molto delicatamente dal basso verso l’alto in modo da incorporarla perfettamente e non smontarla. La crema che vi servirà per farcire la torta è pronta, quindi prendete il primo disco di biscuit al pistacchio e ponetelo nell’anello che userete per fare la forma alla vostra torta ricotta e pistacchio, posto su un piatto da portata.

  5. All’interno versate metà della crema di ricotta preparata in precedenza e livellatela molto bene con il dorso di un cucchiaio. Prendete ora la crema di pistacchio e versatela a cucchiaiate sulla superficie della torta. Ricoprite con la crema rimanente e livellate nuovamente la superficie del dolce. Ricoprite con il secondo disco di biscuit al pistacchio e schiacciate leggermente in modo da farlo ben aderire alla crema.

  6. Coprite la torta con un foglio di pellicola trasparente per alimenti e riponete la torta ricotta e pistacchio in frigorifero per almeno 6 ore. Io vi consiglio di prepararla anche il giorno prima perché più starà a riposo e più buona sarà! Trascorso il tempo opportuno, riprendete la torta dal frigorifero ed eliminate l’anello. Spolverizzate la superficie del dolce con dello zucchero a velo e, a piacere, decorate con dell’altra crema e granella di pistacchio.

  7. Servite la torta di ricotta e pistacchio ben fredda.

  8. torta ricotta e pistacchio

I consigli di Franci

  • La torta ricotta e pistacchio si conserva in frigorifero per al massimo 3-4 giorni.
  • Può essere congelata in porzioni e scongelata lentamente in frigorifero quando si ha voglia di mangiarla.
  • La torta è ispirata alla classica ricotta e pere di Salvatore De Riso.

Torna alla HOME PAGE

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Precedente Torta ai 3 cioccolati di Ernst Knam Successivo Insalata di polpo con patate

Lascia un commento

*