Crea sito

Tiramisù al pandoro

Il tiramisù al pandoro è un dolce golosissimo e facilissimo da preparare ed è anche molto utile per smaltire gli avanzi di pandoro, ed evitare così di buttarlo. È risaputo che il tiramisù mette sempre tutti d’accordo, se poi lo abbiniamo al pandoro il matrimonio è presto fatto.
Al posto dei classici savoiardi si usa il pandoro inzuppato nel caffè e poi si prosegue con la farcitura come da ricetta classica. Come tutte le ricette, anche il tiramisù al pandoro ha un’infinità di varianti. Io ho scelto di prepararlo nella versione classica perché è quella che va sempre a ruba.
Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

tiramisù al pandoro
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • PorzioniPer 6-8 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8 fettePandoro (secco)
  • q.b.Cacao amaro in polvere
  • 400 mlCaffè (amaro)

Per la crema al mascarpone

  • 4Tuorli
  • 4Albumi
  • 80 gZucchero
  • 500 gMascarpone

Strumenti

Ti serviranno anche

  • Pirofila
  • Moka
  • Ciotola
  • Frusta elettrica

Preparazione

  1. Preparate il caffè e lasciatelo bene raffreddare, quindi preparate la crema che vi servirà per farcire il tiramisù. Separate i tuorli dagli albumi e disponeteli in due ciotole diverse. Alla ciotola con i tuorli unite lo zucchero e montate il tutto con le fruste elettriche in modo da ottenere una crema soffice e chiara.

  2. A questo punto unite il mascarpone un cucchiaio alla volta e continuate a montare il composto con le fruste facendo attenzione a non far formare grumi. Mettete la crema da parte, pulite le fruste e montate bene gli albumi a neve aggiungendo un pizzico di sale.

  3. Unite alla crema al mascarpone mescolando dal basso verso l’alto in modo da non smontare il composto. Ora prendete le fette di pandoro secco e disponetele in una pirofila, quindi bagnatele con il caffè amaro. È fondamentale che il pandoro sia secco per poterlo bagnare al meglio, poiché se fosse soffice si impregnerebbe immediatamente rilasciando il caffè nella pirofila.

  4. Versate in superficie uno strato di crema e ricoprite con delle fette di pandoro. Bagnatele nuovamente con il caffè e farcite con dell’altra crema. Proseguite in questo modo fino a esaurimento degli ingredienti e ricordando di terminare con uno strato di crema.

  5. Lasciate riposare in frigorifero per un paio d’ore. Trascorso questo tempo, riprendete il tiramisù dal frigorifero e cospargetelo con uno strato di cacao amaro in polvere. Servite il tiramisù al pandoro in tavola e buon appetito.

I consigli di Franci


·         Il tiramisù al pandoro si conserva in frigorifero per 3-4 giorni al massimo.
·         Può essere congelato, ma ricordate di tirarlo fuori almeno 1 ora prima di servirlo in tavola.
·         Può essere arricchito ulteriormente con del cioccolato fondente in scaglie.
·         Non perdetevi la ricetta dei TARTUFINI AL PANDORO E MANDORLE.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.