Tagliatelle al bergamotto con pesto di violette

Le tagliatelle al bergamotto con pesto di violette costituiscono un primo piatto veloce e gustoso da preparare. È la prima volta che mi trovo a usare i fiori eduli in cucina e l’ho fatto grazie al concorso nazionale indetto da AIFB e Zem Edizioni e il blog Tre Civette sul Comò, “Buon appetito fiorellino”.

Questo contest si propone di valorizzare l’uso dei fiori eduli in cucina non solo come decorazione, ma come ingrediente principale. I tre foodblogger scelti si sfideranno a Sanremo con una mistery flower box e, nel caso in cui dovessi vincere, ne vedrete delle belle! Tornando alla ricetta, ho scelto di preparare le tagliatelle al bergamotto con pesto di violette perché mi piaceva l’idea di unire la Calabria alla Liguria nello stesso piatto.

Ho scelto quindi delle splendide tagliatelle al bergamotto, prodotte in un pastificio della mia terra, abbinate a un pesto di violette per dar lustro alla regione in cui il pesto la fa da padrone. Devo dire che sono rimasta piacevolmente stupita dalla delicatezza che il pesto di violette possiede ma, come vi dico sempre, provate a preparare la ricetta per capirlo!

Curiosi di scoprire come preparare la mia nuova bontà? Seguitemi!

tagliatelle al bergamotto con pesto di violette
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    Per 4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 400 g Tagliatelle al bergamotto (Pastificio Gioia)
  • 100 g Violette eduli
  • 30 g Noci
  • 50 g Parmigiano reggiano (grattugiato)
  • 200 ml Olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Iniziate dal pesto di violette. Sgusciate le noci e mettetele da parte, quindi pulite le violette staccando tutti i petali e raccoglieteli in una ciotola. In un mortaio versate le noci e iniziate a pestarle fino a renderle una poltiglia, quindi unite il parmigiano grattugiato e continuate a mescolare con il pestello.

  2. A questo punto unite i petali delle violette sciacquati sotto l’acqua corrente e asciugati accuratamente. Continuate a pestare il tutto e unite l’olio extravergine d’oliva a filo. Fermatevi non appena avrete ottenuto la consistenza tipica del pesto.

  3. tagliatelle al bergamotto con pesto di violette

    Unite un pizzico di sale e un pizzico di pepe, mescolate e mettete il pesto di violette da parte. Riempite una casseruola d’acqua e portatela a bollore. Non appena avrà raggiunto il grado d’ebollizione, tuffatevi dentro le tagliatelle al bergamotto e cuocetele al dente o secondo il grado di cottura desiderato.

  4. Non appena sono pronte, scolate le tagliatelle e versatele nella ciotola con il pesto di violette. Mescolate molto bene in modo da far amalgamare bene le due preparazioni e, se necessario, unite poca acqua di cottura delle tagliatelle.

  5. Impiattate e servite le tagliatelle al bergamotto con pesto di violette e buon appetito.

  6. tagliatelle al bergamotto con pesto di violette

    Questa ricetta partecipa al Contest “Buon appetito… fiorellino” indetto da AIFB e Zem Edizioni

I consigli di Franci

  • Le tagliatelle al bergamotto con pesto di violette si consumano immediatamente.
  • Si sconsiglia la congelazione.
  • Il pesto può essere preparato con i pinoli al posto delle noci.
  • Al posto del parmigiano potrete usare il pecorino, ma in questo caso il pesto avrà un sapore più deciso.
  • Non perdetevi la ricetta del PESTO DI RUCOLA LEGGERO e delle TROFIE CON PATATE PESTO E FAGIOLINI.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Precedente Come preparare la salsa tonnata Successivo Pasta con tonno e pomodoro

Lascia un commento

*