Spaghetti con le alici

La pasta con le alici è il primo piatto per eccellenza della dieta mediterranea. È semplice da preparare, molto gustoso ed, inoltre, parecchio economico. Preparo spesso gli spaghetti con le alici, perché adoro tutti i tipi di pesce, anche quello azzurro dalle altissime qualità nutrizionali, molto digeribile e ricco di grassi insaturi, in particolare quelli del tipo omega 3. Finora non avevo mai pensato a condividerla con i miei lettori sul blog. Volete saper cosa mi ha fatto prendere questa decisione? Beh, semplicemente il food contest “Dieta Mediterranea? Si, grazie!“, indetto dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli e AIFB (Associazione Italiana Food Blogger).

Obiettivo del contest è favorire un’alimentazione sana, senza rinunciare al piacere della buona tavola, così eccomi qui con una ricetta molto semplice e con ingredienti che sono di facile reperibilità, come le alici fresche, il peperoncino, il pangrattato e l’olio extravergine d’oliva. Sarete anche ben contenti di sapere che questo piatto ha un tempo di preparazione piuttosto breve.

Siete curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi e, mi raccomando, se siete dei food blogger partecipate numerosi al contest.

Spaghetti con le alici verticale

Spaghetti con le alici

Ingredienti

320 g di spaghetti;

500 g di alici fresche;

40 g di pangrattato;

1/2 bicchiere di vino bianco;

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva;

1 spicchio d’aglio;

1 peperoncino;

Prezzemolo fresco tritato q.b.

Sale e pepe q.b.

Preparazione

La pasta con le alici si prepara a cominciare dalla pulizia del pesce, quindi prendete le alici fresche e mettetele in un colino. Effettuate questa operazione nel lavandino della cucina per facilitarvi il lavoro e non sporcare tutto. Privatele della testa tenendole fra due dita e tirandola delicatamente verso di voi. Le viscere del pesce vengono via insieme alla testa. Apritele a libro facendo molta attenzione a non romperle e fate scorrere il pollice sulla lisca cercando di staccarla delicatamente dalla carne.

Sciacquate le alici molto bene sotto l’acqua corrente ben fredda, quindi disponetele su un vassoio con carta assorbente in modo da poterle asciugare. Mettetele da parte e dedicatevi alla preparazione del piatto. In una casseruola mettete dell’acqua e ponetela sul fuoco a bollire. Ci servirà per la cottura dei nostri spaghetti! A questo punto dedicatevi al prezzemolo, lavatelo e asciugatelo con carta da cucina, quindi tritatelo finemente e mettetelo da parte.

Spellate l’aglio, schiacciatelo e tritate anche questo ingrediente molto finemente. Se non volete mangiarlo spellatelo, schiacciatelo e unitelo in padella con due cucchiai di olio extravergine d’oliva e il peperoncino tagliato a rondelle. Fate soffriggere il tutto per qualche minuto, quindi eliminate l’aglio (solo se lo avete usato interno e non tritato) e unite le alici fresche ben pulite.

Fate insaporire il pesce per un paio di minuti, dopodiché sfumate tutto con il vino bianco e lasciate evaporare la parte alcolica. Non appena ciò sarà avvenuto, il pesce sarà cotto e potremo spegnere il fuoco e mettere tutto da parte. Nel frattempo l’acqua della pasta avrà raggiunto il punto di ebollizione, quindi salatela e buttatevi dentro gli spaghetti.

Cuoceteli al dente (io li adoro così), o comunque secondo il grado di cottura che più preferite! In una padella a parte tostate per qualche minuto il pangrattato facendo attenzione a non farlo bruciare. Scolate gli spaghetti e versateli nella padella con il condimento. Fateli saltare per qualche minuto ed, in ultimo, unite il pangrattato tostato e un po’ del prezzemolo fresco tritato in precedenza.

Versate gli spaghetti con le alici in un piatto da portata e completate il piatto con l’olio extravergine d’oliva e il prezzemolo fresco tritato rimasti. Servite in tavola questo gustoso primo piatto ben caldo e buon appetito.

Spaghetti con le alici orizzontale

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Con questa ricetta partecipo al Food ContestDieta Mediterranea? Si, grazie!” promosso dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli e AIFB (Associazione Italiana Food Blogger)

http://i64.tinypic.com/2cofvia.png

 

Precedente Ravazzate fritte Successivo Insalata di fagioli di Spagna con tonno e cipolla rossa di Tropea

Lascia un commento