Crea sito

Polpette di cavolfiore light

Le polpette di cavolfiore light costituiscono un secondo piatto light, gustoso e facile da preparare, soprattutto quando si ha voglia di cenare con qualcosa che non sia carne o pesce. Direte che sono impazzita e che le polpette non possono essere assolutamente light! E invece io vi dico di sì, e sapete perché? Perché, innanzitutto non le ho fritte, ma le ho cotte in padella con pochissimo olio extravergine d’oliva.

Inoltre ho preparato l’impasto con solo l’albume e pochissimo parmigiano per insaporire il cavolfiore quel tanto che basta. Che vi avevo detto? Sono sicura che vi siete già messi all’opera a pulire e lessare il cavolfiore. Come avrete capito, le polpette di cavolfiore non hanno bisogno di cottura prolungata. Sono così delicate che dovrete prestare molta attenzione per girarle e farle colorare un po’ su tutti i lati.

Curiosi di scoprire come preparare la mia nuova bontà? Seguitemi!

polpette di cavolfiore
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Per 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 1 Cavolfiore
  • 2 Albumi
  • 100 g Pangrattato
  • 50 g Parmigiano reggiano
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Prendete il cavolfiore e staccate delicatamente le cimette, quindi ponetele in una ciotola e sciacquatele sotto l’acqua corrente. Asciugatele bene e riempite una pentola con dell’acqua. Portatela a bollore, quindi tuffatevi le cimette di cavolfiore e lessatele per circa 10-15 minuti. Trascorso questo tempo, scolatele, versatele in una ciotola e schiacciatele servendovi di una forchetta o di un comunissimo schiacciapatate.

  2. Lasciate freddare la purea di cavolfiore, dopodiché unite il pangrattato, il parmigiano, gli albumi, il sale, il pepe e impastate bene il tutto fino a ottenere un composto sodo e omogeneo. Se il composto dovesse essere piuttosto molle, unite dell’altro pangrattato. Al contrario, se dovesse essere molto sodo unite poco albume e impastate nuovamente il tutto.

  3. Non appena l’impasto è pronto, formate le polpette e disponetele a mano a mano su un piatto in attesa della cottura. Proseguite in questo modo fino a esaurimento dell’impasto, quindi versate l’olio extravergine d’oliva in una padella e fatelo ben scaldare.

  4. Unite le polpette e fatele rosolare bene su tutti i lati. Vi occorreranno circa 5-6 minuti! Trascorso questo tempo, togliete le polpette e disponetele su un piatto da portata. Proseguite in questa maniera fino a esaurimento delle stesse. Servite le polpette di cavolfiore in tavola e buon appetito!

  5. polpette di cavolfiore

I consigli di Franci

  • Le polpette di cavolfiore si conservano per massimo un giorno chiuse in un contenitore ermetico posto in frigorifero.
  • La grandezza starà solo al vostro gusto personale. Io ho preferito attenermi alle dimensioni di una noce ma nulla vi vieta di farle più grandi.
  • Possono essere congelate e scongelate all’occorrenza. Prima di servirle scaldatele per qualche minuto.

Torna alla HOME PAGE

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.