Pasta frolla

La pasta frolla è una ricetta base della pasticceria italiana molto utile per preparare biscotti, crostate e molti altri tipi di dolci. Zucchero, burro, uova, sale e aromi danno vita a questa fantastica ricetta che viene lavorata brevemente semplicemente fino a che non assuma una consistenza compatta. In una pasta frolla che si rispetti non può certo mancare il burro che conferisce friabilità alla pasta frolla.

Insieme al burro anche lo zucchero è un ingrediente fondamentale in quanto le conferisce la giusta croccantezza. È proprio giocando sulle dosi di questi due ingredienti che si può ottenere una pasta più o meno friabile in base al vostro gusto personale. I metodi per impastare la pasta frolla sono davvero tanti.

Partiamo dal metodo sabbioso, ovvero impastare prima il burro con gli ingredienti secchi, che è il metodo ideale se vogliamo realizzare una torta sbrisolona per esempio. Abbiamo il metodo classico che invece consiste nel mescolare prima gli ingredienti liquidi a cui gradualmente si aggiungono quelli secchi. Tale metodo risulta essere ottimale nella preparazione di biscotti e crostate.

La pasta frolla di cui vi parlerò nell’articolo è quella classica, ma esiste anche una frolla montata che va necessariamente realizzata con un’impastatrice in quanto il composto che andremo ad ottenere è alquanto molle, lavorabile solo per mezzo di un sac a poche. Se volete provare la versione al cacao della pasta frolla cliccate QUI.

Pasta frolla verticale

Pasta frolla

Ingredienti

300 g. di farina;

100 g. di zucchero;

150 g. di burro;

1 uovo;

1 limone;

1 pizzico di sale.

Preparazione

Setacciate la farina su una spianatoia e fate la fontana al centro. Aggiungete il burro freddo a pezzi e iniziate a lavorare il tutto eseguendo così l’operazione di sabbiatura. A questo punto rifate la fontana al centro e unite lo zucchero, l’uovo, la scorza del limone e un pizzico di sale.

Lavorate velocemente il tutto in modo da non surriscaldare troppo la pasta. Dovrete lavorarla fino a che non otterrete una palla liscia, compatta e omogenea. Coprite la palla ottenuta con un foglio di pellicola trasparente per alimenti e riponetela in frigorifero a riposare per circa 1 ora.

Trascorso questo tempo la pasta frolla sarà pronta per essere utilizzata nelle preparazioni più svariate, come per esempio biscotti e crostate.

Pasta frolla orizzontale

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

 

 

Precedente Linguine con merluzzo Successivo Tagliatelle ai funghi

Lascia un commento