Nzulli alle mandorle

Gli nzulli alle mandorle sono dei golosissimi biscotti speziati tipici del Sud Italia e sono preparati spesso e volentieri in occasione della Commemorazioni dei Defunti, proprio come le rame di Napoli. Sono preparati con farina di mandorle e, come ogni biscotto che si rispetti, sono semplici e veloci da preparare.

Gli nzulli alle mandorle sono così buoni che resistergli sarà davvero impossibile e avrete voglia di prepararli anche in altri periodi dell’anno. Non dovrete aspettare molto per preparare gli nzulli, poiché l’impasto non è un lievitato e non è una frolla, ma può essere lavorato appena è pronto.

L’impasto è un po’ appiccicoso e, inoltre, gli nzulli in cottura hanno la tendenza ad attaccarsi fra loro se messi troppo vicini. Quelli che ho preparato hanno tutte forme irregolari proprio perché si sono attaccati in cottura e, una volta freddi, ho dovuto separarli con un coltello. Posso assicurarvi che erano ugualmente buoni, anche se la forma non è perfetta!

Curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:Per circa 50 nzulli
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 400 g Farina 00
  • 200 g Farina di mandorle
  • 150 g Zucchero
  • 2 cucchiai Miele
  • 1 Albume
  • 1 Scorza d’arancia (grattugiata)
  • 5 g Ammoniaca per dolci
  • 1 pizzico Cannella in polvere
  • q.b. Acqua (per ottenere un impasto morbido)
  • q.b. Mandorle (intere per decorare)

Preparazione

  1. Versate la farina 00 sulla spianatoia, fate la fontana al centro e unite la farina di mandorle, la cannella, lo zucchero, la scorza d’arancia, l’albume, il miele e l’ammoniaca per dolci sciolta in poco latte caldo.

  2. Iniziate a impastare tutti gli ingredienti con la punta delle dita e aggiungete l’acqua a filo fino a ottenere un impasto dalla consistenza liscia e omogenea.

  3. Dall’impasto ottenuto formate delle palline del peso di circa 30 grammi l’una, quindi appiatti tele fino a ottenere lo spessore di circa 1 centimetro.

  4. Proseguite in questo modo fino a esaurimento dell’impasto e disponete i biscotti ottenuti su una leccarda ricoperta di carta forno. Decorate ogni biscotto con una mandorla intera al centro, schiacciando il biscotto delicatamente.

  5. Infornate in forno statico preriscaldato a 180°C per 15 minuti. Trascorso questo tempo, sfornateli e lasciateli raffreddare su una gratella. Servite gli nzulli alle mandorle.

  6. nzulli alle mandorle

I consigli di Franci

  • Gli nzulli alle mandorle si conservano in una scatola di latta fino a 15 giorni.
  • Si sconsiglia la congelazione.
  • È importante disporre i biscotti ben distanziati prima della cottura, altrimenti si attaccheranno fra loro e poi dovrete staccarli con un coltello come ho fatto io.
  • Non perdetevi la ricetta delle FAVE DEI MORTI.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Precedente Conchiglioni ripieni con ricotta e spinaci Successivo Come preparare gli gnocchi di patate

Lascia un commento