Impasto per pizza

L’impasto per pizza è una pasta realizzata a base di farina, acqua, lievito, olio e sale che vi farà ottenere una buonissima pizza fatta in casa, sottile o spessa a seconda dei vostri gusti. Preparare l’impasto per pizza non vi occuperà tantissimo tempo, ma comunque dovrete prestare degli accorgimenti basilari affinchè sia garantita l’ottima riuscita del prodotto finito.

Per assicurarvi di non sbagliare sappiate che un impasto elastico, morbido e ben lievitato sono segni essenziali per ottenere un’ottima pizza. Ovviamente la preparazione va effettuata almeno un paio d’ore prima di infornare le pizze. Ora però vi svelo un segreto! Maggiore è il tempo di lievitazione, più la pizza sarà digeribile.

Molti tendono a demonizzare il lievito di birra a favore del lievito madre, quando con i giusti accorgimenti possiamo ottenere ugualmente un buon prodotto finito. Io, infatti, impasto la mia pizza sempre al mattino verso le 10 e la faccio lievitare molto a lungo. Vi spiegherò meglio nella preparazione, seguitemi più giù.

Impasto per pizza verticale

Impasto per pizza

Ingredienti

1 kg. di farina 0;

500 ml. di acqua;

6 cucchiai di olio extravergine d’oliva;

1 cubetto di lievito di birra;

2 cucchiaini di zucchero;

30 g. di sale.

Preparazione

Iniziamo disponendo la farina setacciata su una spianatoia e facendo la classica fontana. Se non siete molto pratici, impastate il tutto in una ciotola capiente.

Prendete due bicchieri e versateci l’acqua tiepida. Nel primo mettete il lievito e i due cucchiaini di zucchero e fateli sciogliere. Nel secondo aggiungete il sale, fatelo sciogliere e successivamente aggiungete l’olio extravergine d’oliva. Chiaramente è inutile mescolare in questo caso, in quanto l’olio non è solubile in acqua.

Prendete il bicchiere dove avrete sciolto il lievito e versatelo con cura al centro della fontana. Iniziate a impastare. Quando il lievito sarà ben assorbito, aggiungete il contenuto del secondo bicchiere, quindi acqua, sale e olio.

E’ importante effettuare i passaggi così indicati perchè se il sale venisse a contatto con il lievito potrebbe inibire la sua azione e l’impasto non lieviterà. Poco a poco integrate l’acqua rimanente all’impasto fino a raggiungere la consistenza desiderata che deve essere morbida ed elastica.

Continuate a impastare fino ad ottenere un impasto morbido, liscio, omogeneo e nello stesso tempo consistente. Formate una palla e ponetela in una ciotola leggermente oleata. Copritela con un canovaccio pulito e ponetela in un luogo tiepido, lontano da correnti d’aria. Io consiglio sempre di poggiare un plaid sullo stesso canovaccio. In questo modo coccoliamo il nostro impasto e lo teniamo al calduccio.

A questo punto io faccio lievitare per circa 5 ore, ma se avete fretta basterà anche 2 ore. L’impasto per pizza sarà pronto per essere lavorato ulteriormente, quindi prendo l’impasto e formo i panetti del peso adatto a stendere la pizza per le mie teglie che hanno un diametro di 30 centimetri. Occorreranno panetti di circa 300 grammi. Con un 1 chilo di farina otterrete 4 pizze di 30 centimetri di diametro.

Dopo aver realizzato i panetti e averli posti su un vassoio distanti fra loro, faccio lievitare per altre 3 ore. Trascorso questo tempo procedo alla stesura delle mie pizze, che condisco in base ai gusti della famiglia. E le vostre pizze fatte in casa sono pronte.

Impasto per pizza orizzontale

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

 

 

 

 

Precedente Garganelli spinaci e taleggio Successivo Frittelle di patate

Lascia un commento