Crostata primavera

La crostata primavera è la ricetta di una crostata super golosa. Mi è stata data da una signora che mi segue su facebook, e anche la foto della torta che vedete è una sua realizzazione.

Fatta di un croccante guscio di pasta frolla e un ripieno che ingolosisce il tutto realizzato con mele golden, mandorle tritate, panna e un pizzico di cannella. Insomma una vera e propria esplosione di profumi invaderà la vostra casa.

Crostata primavera

Crostata primvaera

Ingredienti per la pasta frolla

250 g. di farina 00;

90 g. di burro morbido;

1 uovo intero;

1 tuorlo;

70 g. di zucchero.

Per il ripieno

3 mele golden;

80 g. di mandorle;

100 ml. di panna liquida;

2 cucchiai di zucchero;

Latte q.b.

Cannella q.b.

Preparazione

Preparare la pasta frolla. Su una spianatoia setacciate la farina e fate la fontana. Al centro versateci lo zucchero, le uova e il burro morbido a pezzetti. Impastate il tutto fino ad ottenere una pasta liscia, omogenea e compatta.

Avvolgere il panetto con della pellicola per alimenti e metterlo in frigo a riposare per circa 1 ora. Stenderla sottilmente con il matterello e sistemarla in uno stampo per crostate imburrato e infarinato. Tenete un pò di pasta da parte per la decorazione finale.

Preparare il ripieno. Tritate le mandorle col mixer in modo da ottenere una farina un pò grossolana (le mie erano mandorle con la pelle). Sciogliete lo zucchero nella panna liquida e unitevi la farina di mandorle. Allungate con un pò di latte fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Con una spatolina o con il dorso di un cucchiaio, stendete uno strato di crema sulla pasta frolla. Spolverate appena di cannella. Sbucciate le mele e tagliatele a cubetti, condirle mescolandole con la crema rimasta e riempire la torta.

Con la pasta che avete tenuto da parte, tagliare le strisce e comporre il classico disegno da crostata. Infornare a 180° per 30 minuti e lasciare in forno spento per altri 15 minuti. Servite.

Difficoltà: Facile

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Precedente Spaghettoni con pesto alla trapanese Successivo Crespelle rustiche

Lascia un commento

*