Come fare la pasta frolla classica

Come fare la pasta frolla classica in casa, che non si rompe ed è perfetta per fare crostate e biscotti? Oggi in questo articolo spiegherò come ottenere una pasta frolla classica perfetta e tutti i trucchi e i consigli per non farla impazzire!

Iniziamo col dire che la pasta frolla va lavorata brevemente, semplicemente fino a che non si ottiene una consistenza compatta. In una frolla che si rispetti non può mancare il burro, poiché è questo ingrediente che conferisce friabilità all’impasto.

Anche lo zucchero è uno degli ingredienti fondamentali, poiché conferisce la croccantezza. È proprio giocando sulle dosi di questi due ingredienti che si può ottenere una pasta frolla più o meno friabile, a seconda del vostro gusto personale. I metodi per preparare questo impasto sono davvero tanti.

Si parte dal metodo classico, per poi arrivare al metodo sabbioso, dove burro e farina vengono lavorati prima di tutti gli altri ingredienti. Vi sono tanti altri metodi per impastare la frolla, che danno vita a ricette particolari.

Curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

come fare la pasta frolla classica
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Porzioni:Per circa 500 grammi di pasta frolla
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 100 g Zucchero
  • 150 g Burro
  • 1 Uovo
  • 1 Limone
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Versate la farina su una spianatoia, fate la fontana al centro e unite il burro freddo a pezzi, lo zucchero, la buccia grattugiata del limone, l’uovo e un pizzico di sale.

  2. Impastate velocemente tutti gli ingredienti fino a ottenere un panetto liscio, compatto e omogeneo. Fate in modo di non surriscaldare troppo la pasta, altrimenti comprometterete la riuscita di una buona frolla.

  3. Coprite la palla ottenuta con un foglio di pellicola trasparente per alimenti, quindi riponetela in frigorifero a riposare per circa 1 ora.

  4. Trascorso questo tempo, la pasta frolla è pronta per essere utilizzata nelle preparazioni che più preferite!

  5. come fare la pasta frolla classica

I consigli di Franci

  • La pasta frolla si conserva in frigorifero fino a 3 giorni, ben coperta da pellicola per alimenti.
  • Può essere congelata. Il tempo di permanenza in freezer è di circa 1 mese.
  • Se volete ottenere una frolla ancora più friabile, potete utilizzare solo il tuorlo anziché l’uovo intero oppure aggiungere un pizzico di lievito per dolci.
  • Se preferite ottenere una consistenza fine, come quella dei miei BISCOTTI PULCINO, dovrete usare dello zucchero a velo, poiché lo zucchero semolato conferisce un aspetto più rustico all’impasto cotto.
  • Al posto del limone potrete utilizzare l’aroma che preferite.
  • Se la frolla tende a sbriciolarsi, unite poco burro oppure sbattete un uovo e unitelo gradatamente all’impasto fino a che non sarà ben compattato.
  • Non perdetevi l’articolo su COME FARE LA COTTURA ALLA CIECA e la ricetta su COME PREPARARE LA PASTA FROLLA AL CACAO.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Precedente Tortine di sfoglia alla nutella Successivo Crescia al formaggio

Lascia un commento