Crea sito

Castagnole di Carnevale

Le castagnole di Carnevale, insieme alle chiacchiere, sono i dolci più conosciuti di quest’allegra festività. La loro caratteristica è quella di essere piccole come delle castagne, da qui il loro nome, e in più c’è anche la caratteristica di avere un interno molto soffice. La loro nascita è dovuta all’Emilia Romagna, ma sono preparate e gustate in moltissime regioni d’Italia, in cui prendono nomi differenti.

Oltre a ciò, presentano anche variazioni negli ingredienti. Io mi sono attenuta alla ricetta originale con una piccolissima variazione per quanto riguarda il liquore. La tradizione romagnola predilige l’uso del mistrà, tipico liquore all’anice. Io, invece, ho utilizzato la sambuca e devo dire che il risultato non mi ha per niente deluso!

Curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

castagnole di carnevale
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Per 30 castagnole
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 200 g Farina 00
  • 50 g Zucchero
  • 40 g Burro
  • 2 Uova
  • 1 cucchiaio Sambuca
  • 1/2 Scorza di limone (grattugiata)
  • 1 bustina Vanillina
  • 1 pizzico Sale
  • 8 g Lievito in polvere per dolci
  • q.b. Zucchero
  • q.b. Olio di semi di girasole

Preparazione

  1. Setacciate la farina su una spianatoia e fate la fontana, quindi al centro unite le uova, lo zucchero, il burro, la vanillina, il sale, la scorza del limone grattugiato, il liquore e il lievito. Lavorate tutti gli ingredienti fino ad amalgamarli e continuate fino ad ottenere un impasto morbido, liscio e compatto. Lasciatelo riposare per circa 5 minuti.

  2. A questo punto formate dei cordoncini di pasta dello spessore di un paio di centimetri e staccate dei pezzetti d’impasto che dovranno pesare circa 12 grammi. Con i palmi delle mani formate delle palline. Ne otterrete circa 30 con queste dosi. In una pentola alta, versate l’olio di semi e fatelo ben scaldare.

  3. Non appena sarà arrivato a temperatura, friggete le castagnole poche alla volta e a fiamma bassa, rigirandole più volte fino a che non saranno ben gonfie, dorate e inizieranno a galleggiare. Quando noterete che le castagnole sono pronte, toglietele dall’olio servendovi di una schiumarola e ponetele su carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso.

  4. Passate ogni palline nello zucchero semolato o cospargetele con dello zucchero a velo. Servite le castagnole di Carnevale in tavola.

  5. castagnole di carnevale

I consigli di Franci

  • Le castagnole di Carnevale si conservano ben chiuse in un sacchetto di carta per una settimana al massimo.
  • Il liquore può essere sostituito con uno a vostra scelta, purché si tratti sempre di un liquore dolce e non secco.
  • Possono essere passate nello zucchero semolato, ma se non vi piace potrete utilizzare lo zucchero a velo.
  • Per ottenere delle castagnole più leggere basterà cuocerle in forno preriscaldato a 180°C per 15-20 minuti circa.
  • Sono ottime da gustare sia al naturale, sia in accompagnamento a creme, Nutella o panna montata.
  • Non perdetevi le ricette delle CHIACCHIERE, delle CHIACCHIERE ALLA PANNA, dei BON BON AL CIOCCOLATO VELOCI DI CARNEVALE e delle GRAFFE DI CARNEVALE.

GUARDA ANCHE LA VIDEORICETTA

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.