Crea sito

Biscotti quaresimali liguri

I biscotti quaresimali liguri sono dei dolcetti tipici della provincia di Genova dalla classica forma rotonda, preparati con mandorle, zucchero, albumi, poca farina e acqua di fiori d’arancio. Vengono, infine, decorati con una glassa a base di panna e zucchero a velo e sulla superficie vengono spolverate delle codette di zucchero colorate.
Sembra che questi biscotti furono inventati nel convento delle suore agostiniane di San Tommaso nella metà del 1500 circa e con essi si voleva indicare l’astinenza durante la Quaresima. Ecco perché sono dei biscotti privi di grassi di origine animale.
Questi biscotti sono davvero legati strettamente al periodo quaresimale, tant’è che proprio a Genova sono prodotti solo ed esclusivamente in questo periodo e solo in alcune pasticcerie rinomate del centro storico.
Curiosi di scoprire come preparare la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

biscotti quaresimali liguri
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • PorzioniPer 30 biscotti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per i biscotti

  • 250 gmandorle pelate
  • 150 gzucchero
  • 2albumi
  • 4 cucchiaifarina 00 (rasi)
  • 3 cucchiainiacqua di fiori d’arancio

Per la glassa

  • 2 cucchiaipanna fresca liquida
  • 125 gzucchero a velo
  • q.b.acqua di fiori d’arancio
  • q.b.coloranti alimentari (a piacere)
  • q.b.codette colorate

Strumenti

Ti serviranno anche

  • 1 Frullatore / Mixer
  • 1 Ciotola
  • 1 Cucchiaio
  • 1 Leccarda
Puoi acquistare il mixer in offerta su Amazon!

Preparazione

  1. Per prima cosa spellate le mandorle e ponetele in un mixer insieme allo zucchero, quindi versate la farina ottenuta in una ciotola e unite gli albumi. Mescolate bene con un cucchiaio fino a quando la pasta sarà diventata ben soda.

  2. Unite l’acqua di fiori d’arancio sempre mescolando e la farina in modo che la pasta non si attacchi più alle mani. Una volta che avrete ottenuto un impasto sodo e omogeneo, stendete una sfoglia dello spessore di circa un centimetro e con un taglia biscotti ricavate tanti cerchietti del diametro di massimo 5 centimetri.

  3. Preriscaldate il forno a 180°C e, dopo aver disposto i biscotti su una placca ricoperta di carta da forno, cuoceteli per circa 12 minuti. I biscotti si gonfieranno leggermente, ma non dovranno dorare troppo. Trascorso il tempo di cottura, sfornateli e dedicatevi alla preparazione della glassa.

  4. In una ciotola mescolate lo zucchero a velo setacciato con la panna liquida, l’acqua di fiori d’arancio e qualche goccia di colorante. Mescolate molto bene il tutto con un cucchiaio fino a ottenere una glassa omogenea.

  5. Intingete la superficie dei biscotti e ponete questi ultimi a scolare su una gratella. Decorate la superficie con codette di zucchero colorate e lasciateli asciugare per un paio d’ore.

  6. Trascorso questo tempo, servite i biscotti quaresimali liguri.

I consigli di Franci

·         I biscotti quaresimali liguri si conservano fino a una settimana in dispensa ben chiusi in una scatola di latta.

·         Non contengono alcun tipo di grassi animali.

·         Si sconsiglia la congelazione.

·         Io ho utilizzato il colorante blu, ma voi potrete scegliere il colore che più preferite.

·         Non perdetevi la ricetta della FOCACCIA GENOVESE.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette, clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK e su INSTAGRAM.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.