Crea sito

Amaretti morbidi di Luca Montersino

Gli amaretti morbidi di Luca Montersino costituiscono i dolci più golosi e irresistibili della pasticceria italiana. Sono semplici da preparare e posso assicurarvi che piaceranno proprio a tutti, al punto che vi chiederanno di prepararli sempre. Avete presente i pomeriggi che non passano mai? Quelli in cui ci si annoia terribilmente?

Ecco proprio in uno di questi pomeriggi ho deciso di provare questa ricetta del maestro Luca Montersino. Il risultato? Perfetto e identico agli amaretti che sono abituata a mangiare in pasticceria, ma con tanta soddisfazione per averli preparati con le mie mani. Il profumo di mandorle invaderà la vostra cucina, esattamente come nel caso dei cantucci e degli amaretti al caffè!

Pronti a scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Per circa 50-60 amaretti
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 600 g Mandorle pelate
  • 80 g Mandorle amare
  • 600 g Zucchero
  • 180 g Albumi
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Versate mandorle in un mixer insieme allo zucchero e tritatele fino a ottenere una farina molto sottile. Non appena l’avrete ottenuta, versatela in una ciotola e unite l’albume. Lavorate molto bene il composto con una spatola fino a ottenere un impasto omogeneo.

  2. Versate dello zucchero a velo sul piano di lavoro e, successivamente, versatevi l’impasto e lavoratelo fino a ottenere un panetto. Lo zucchero a velo servirà a non far incollare l’impasto al piano di lavoro. Dall’impasto ottenuto ricavate un cilindro e da esso tagliate delle fettine.

  3. Passate ogni fettina d’impasto nello zucchero a velo e lavoratela fra le mani fino a ottenere delle piccole sfere leggermente schiacciate. Per far sì che i vostri amaretti siano tutti uguali fate come me e attenetevi a un peso di circa 30 grammi d’impasto a fettina. Disponete le sfere ottenute su un vassoio spolverato di zucchero a velo e lasciatele riposare per una notte intera.

  4. Il giorno successivo foderate una teglia con della carta da forno e disponetevi gli amaretti. Cuoceteli in forno preriscaldato a 170°C per 30 minuti. Ricordate che gli amaretti non dovranno colorarsi troppo in superficie, ma soltanto dorarsi leggermente.

  5. Trascorso il tempo di cottura, sfornateli e lasciateli raffreddare su una gratella. Servite gli amaretti morbidi di Luca Montersino in tavola.

  6. amaretti morbidi di luca montersino

I consigli di Franci

  • Gli amaretti morbidi di Luca Montersino si conservano fino a due settimane ben chiusi in una scatola di latta.
  • Sono perfetti se accompagnati dal liquore all’amaretto e ideali da servire in un buffet di dolci.
  • Si sconsiglia la congelazione.
  • Non perdetevi la ricetta degli AMARETTI AL CAFFÈ e della CREMA CHANTILLY ALLE MANDORLE.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.