Crea sito

Arrosto di maiale con funghi

Buongiorno amiche, oggi si pranza con l’arrosto di maiale con funghi: è il classico secondo della domenica ma è talmente facile e veloce che si può preparare in qualsiasi giorno della settimana. La carne di maiale è la mia preferita, in quanto il suo sapore è molto più delicato e soprattutto è molto tenera. Bastano pochi accorgimenti e sarà un piatto apprezzato da tutta la famiglia! Ora laviamoci le mani e andiamo nella mia cucina e prepariamolo insieme.

Arrosto di maiale con funghi

Arrosto di maiale con funghi

Arrosto di maiale con funghi

Foto realizzata da Sabrina Cagnetta

Ingredienti:1,2 kg di lonza di maiale
700 g di funghi misti freschi
2 spicchi d’aglio
1 cipolla
2 carote
1 gambo di sedano
2 foglie di alloro
1 bicchiere di vino bianco
1/2 litro di acqua
prezzemolo q.b.
pepe q.b.
1 dado da cucina

Preparazione:

In un tegame dal bordo alto far rosolare uno spicchio d’aglio e la cipolla, le carote e il sedano tritati, con 3-4 cucchiai di olio e un paio di foglie di alloro.
Aggiungere in pentola il maiale e metà dei funghi precedentemente puliti. Appena si sarà formata una crosticina su tutta la superficie della carne, sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare.
Unire l’acqua e il dado e far cuocere a fiamma dolce col coperchio per almeno 90 minuti. Se il tutto dovesse asciugarsi troppo, aggiungere un mestolo d’acqua.
Nel frattempo, in una padella a parte, trifolare il resto dei funghi con un filo d’olio, uno spicchio d’aglio, il prezzemolo tritato e il pepe.
A cottura ultimata versare i funghi sul fondo di cottura del maiale e amalgamare. Tagliare la carne in fette sottili e accompagnarla con una generosa quantità di funghi. Servire l’arrosto di maiale ai funghi ben caldo.

Consigli:
– L’arrosto di maiale va sempre tagliato freddo e, se non si possiede l’affettatrice, si può usare un coltello a lama liscia.
– Se vi piace il sapore più deciso ed avere una consistenza più cremosa, potete sostituire l’acqua con la stessa quantità di latte.
– Tagliate l’arrosto e mettetelo nel suo liquido almeno un’ora prima di gustarlo, meglio se tutta la notte: questo passaggio renderà la carme molto più saporita e morbida
– Se non amate il dado da cucina sostituitelo con il sale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.