Crea sito
LUNCH

Cacio&Pepe…by Fra

Come non iniziare questa avventura con una delle mie paste preferite, nonché nome del mio blog ?
La Cacio&Pepe, simbolo della cucina romana, ma ormai piatto conosciutissimo a livello internazionale. Vedendo gli ingredienti sembra molto semplice da realizzare, ma “l’apparenza inganna” …occorre non sbagliare alcuni passaggi per non mandare in fumo tutto il lavoro…e credetemi ne ho fatti di grumi tra pecorino e acqua di cottura…
Adesso però vi porto nella mia ricetta.
p.s. : ovviamente sul blog ne troverete di varianti sia negli ingredienti che nella preparazione, sperando che i puristi non mi prendano a bastonate XD

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

  • 400 gSpaghetti
  • 200 gPecorino romano
  • q.b.Pepe nero in grani
  • q.b.Sale

PREPARAZIONE

Eccomi ai fornelli…allora per prima cosa mettete una pentola capiente con acqua e prima di salarla assaggiate il pecorino da voi acquistato per vedere quanto è sapido. Poi procedete grattugiandolo in una bacinella. Tuffate gli spaghetti. Nel frattempo in una padella macinate una bella dose generosa di pepe nero in grani che sprigionerà tutti i suoi profumi e un pò tenetela da parte per l’impiattamento.
Tostatelo e aggiungete un mestolo d’acqua di cottura.
Quando sono belli al dente, tuffate gli spaghetti in padella e con una pinza e movimento rotatorio, muovete la pasta facendoli “perdere” amido in modo da renderla bella cremosa.
Preparate la crema di Pecorino, mentre la pasta cuoce, aggiungendo in bacinella un mestolo d’acqua di cottura e sbattete il tutto creando un giusto equilibrio (né troppo liquida ne troppo densa), ovviamente senza grumi.
Spegnete il fuoco, versate la crema al pecorino sugli spaghetti e immediatamente girate il tutto con le pinze e saltate la pasta in continuazione per fargli prendere aria e creare quella cremina stupenda.
Servite con restante pecorino grattugiato e pepe macinato al momento.
Gustateli come se non ci fosse un domani….

CONSERVAZIONE

Gli spaghetti Cacio e Pepe vanno mangiati caldi immediatamente.

CONSIGLIO

Se non amate il gusto troppo forte e sapido del Pecorino, potete dimezzarlo e sostituire l’altra metà con del Parmigiano stagionato

Il re è il tonnarello…ma gli spaghetti fanno la loro bella figura. Se volete potete anche utilizzare pasta corta come rigatoni o mezze maniche

/ 5
Grazie per aver votato!