Crea sito

Pan di spagna per celiaci

HO  voluto sperimentare questo pan di spagna, che differisce da quello che normalmente uso come base per le mie torte. Ho fatto un mix seguendo i consigli del Maestro Luca Montersino per l’esecuzione della ricetta e le dosi mie, sostituendo l’amido di grano con farina di riso e fecola.

Dosi per una teglia da 26 cm.

4 uova, 160gr. di zucchero, 100gr di farina di riso, 20gr. di fecola di patate.

Ho scaldato le uova con lo zucchero in un pentolino fino a 40gradi. Poi ho versato in planetaria e montanto finchè il composto scrive. A questo punto, a velocità minima ho inserito le farine setacciate. Ho spento e con la spatola ho mescolato facendo dei movimenti a 8 e dall’alto verso il basso.

Ho versato in teglia e cotto in forno a 180gradi fino a doratura.

L’aspetto mi pare dignitoso. Non so la riuscita con bagna e farcitura. Magari potete scrivere le vostre esperienze.

 

pds riso fecola

21 Risposte a “Pan di spagna per celiaci”

  1. A me più che dignitoso sembra perfetto….non vedo l'ora di sapere da te come sarà il risultato finale…se ne sarai soddisfatta come sapore e come resa….conoscendo la bravura di Montersino…direi che puoi stare più che tranquilla!!!

    Un abbraccio, Flavia

  2. Anche io oggi ho postato un pan di Spagna gluten free! Interessante questo tuo con farina di riso e fecola…ciao!

  3. Una mia amica celiaca mi spiegava che la cottura degli alimenti per celiaci deve essere fatta in un forno in cui non si cuoce nulla con la normale farina, perchè nelle ventole potrebbe rimanere qualche traccia di glutine e far stare male il poveretto in questione.
    io non ho ancora provato, ma il tuo sembra soffice.

  4. Eli :
    Araba questa si chiama telepatiaaaaaaaaaa adesso arrivo a guardre.
    Cristina bedda mia!
    Stefania grazie per la segnalazione, per fortuna io non ho forno ventilato.

  5. Io per fortuna non ho problemi di celiachia, ma ho comunque notato che evitare pane e pasta fa stare più leggeri, non in senso di stare a dieta, ma nel senso proprio che, alla lunga, gonfiano e appesantiscono. Un piatto abbondante di risotto, anche bello condito non fa lo stesso effetto. Perciò ti copio questa ricetta, perchè, se buona, la sostituisco volentieri al mio solito pan di spagna.

  6. concordo con giulia, provare ad avere un regime alimentare glutin free aiuta di certo a stare leggeri, quindi perchè non provare anche il tuo pan di spagna!!
    baci
    Vero

  7. P.s. Dimenticavo: lo so che è la copertina dell'album… ma ti immagini i miei figli con la torta rosa???? La vorrebbero celeste asssolutamente! 😉
    P.s. ma l'hai bagnata o no?

  8. Vero grazie per la visita.
    Stefania :DDDDD l'ho bagnata si, con poco sciroppo di zucchero e aroma vaniglia, ma proprio nelle parti che mi sembravano più asciutte(bordi) sorry se non ti ho risposto prima (il corso che parte domani mi fa dimenticare tutto)

  9. Cindy è perfetto nella forma e nella cottura, ha una doratura spettacolare.
    Desidero provarlo anche se non sono celiaca, concordo con quanto detto da Giulia Pignatelli.
    Baci
    Angelica

  10. Guardando la foto mi viene in mente mia figlia che mi dice "…buttati che è morbido!" e mi sa' che ha ragione!
    Buona giornata
    SOnia

  11. è perfetto! è identico a quello "farinoso", ma molto più leggero e si usa esattamente come i normali pan di spagna, assorbe le bagne come i classici con farina 00. A mio avviso i pasticceri dovrebbero fare sempre il pan di spagna così e usare la maizena per le creme…farebbero la nostra felicità e quindi anche la loro. Montersino è molto sensibile alle intolleranze, è un grande anche

  12. Ciao Cinzietta, avendo una amica che celiaca (tra l'altro a pranzo da me domenica prossima) mi fa molto comodo questa tua ricetta ^_*
    Grazie,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »