Torta magica al caffè

La Torta magica al caffè è una deliziosa scoperta che ho fatto in questi ultimi tempi. Volete sapere perchè si chiama torta magica? E’ facile: da un unico composto, dopo la cottura, otterrete una torta con 3 strati diversi: uno in alto (pan di spagna), uno centrale (crema morbida) e uno in basso (budino). Mi piace molto la torta magica e mi piace molto sperimentare nuovi gusti. Presto la farò anche al cioccolato! E’ facilissima da preparare, basta munirsi di uno sbattitore elettrico e metà del gioco è fatto! Se poi imparate a giocare con gli ingredienti, potrete davvero preparare la torta magica in mille gusti diversi. L’importante è mantenere sempre le proporzioni di liquidi e di solidi…infatti partendo sempre dalla stessa base che è riportata qui, ho cucinato la Torta magica al caffè. Attenetevi anche alle dimensioni della teglia: se è quadrata 20 cm x 20 cm andrà benissimo, se invece non avete teglie quadrate, usatene una che abbia la stessa area (se volete usare una teglia rotonda, va bene un diametro di 23-24 cm): mi raccomando BORDI ALTI! Il procedimento è semplicissimo. Ecco la ricetta

torta magica al caffè

Torta magica al caffè

  • 4 uova
  • 150 g zucchero
  • 1 cucchiaio acqua fredda
  • 125 g burro fuso freddo
  • la buccia di un limone grattugiato
  • 150 ml di caffè preparato con la moka (mettete 2 cucchiaini di zucchero)
  • 115 g farina 00
  • 350 ml latte fresco intero caldo
  • 4 cucchiaini di caffè solubile
  • 1 cucchiaino di succo limone
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo per decorare

Per preparare la Torta magica al caffè separate i bianchi dai rossi e mettete i bianchi da parte.

Sciogliete il burro e fatelo raffreddare.

Riscaldate il latte (senza farlo bollire). Prelevate dal totale del latte una tazzina e sciogliete il caffè solubile.

Preparate nel frattempo il caffè con la moka e fatelo intiepidire; (Scopri la mia recensione sulla macchina da caffè automatica De’Longhi Magnifica S ECAM22.110.B)

Aggiungetelo al latte tiepido e unite anche il caffè solubile sciolto.

In una planetaria o con uno sbattitore montate per 10 minuti i rossi con lo zucchero e un cucchiaio di acqua fredda: devono essere ben spumosi. Versate a filo il burro fuso. Aggiungete la farina setacciandola con un colino: state attenti a non fare grumi (per questo vi consiglio di usare per tutta la preparazione lo sbattitore elettrico o la planetaria). Aggiungete a filo anche il latte caldo a cui avete unito caffè della moka e caffè solubile,

In un’altra ciotola montate i bianchi con un pizzico di sale. Quando saranno diventati chiari aggiungete un cucchiaino di succo di limone per stabilizzare il composto. Non montate a neve troppo ferma.

Aggiungete i bianchi al composto ottenuto in precedenza, unendoli con un movimento dal basso verso l’altro per non smontare tutto.

Preriscaldate il forno (statico) a 150°C.

Imburrate e rivestite di carta forno la teglia. Versate il composto all’interno e cuocete per 80 minuti. Potete controllare la cottura con uno stecchino.

Quando sarà cotta, fatela raffreddare completamente, poi copritela con la pellicola e mettetela a raffreddare in frigorifero per un paio di ore.

Estraete dalla teglia, tagliate a cubotti, spolverizzate con zucchero a velo e servite.

Se decidete di conservarla, riponetela in un contenitore ermetico in frigo, per evitare che si secchi. Buon appetito!

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook FORNO E FORNELLI per non perdere nessuna novità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.