Taralli ai pomodori secchi, gusto pizza

I taralli ai pomodori secchi sono semplicissimi da fare in casa e vi daranno grandissima soddisfazione: in questo periodo dell’anno in cui la fanno da padrone gli aperitivi tra amici e le scorpacciate di snack sia in spiaggia che in montagna, questi taralli spariranno in un secondo! Sono velocissimi da preparare e l’accostamento pomodori secchi-origano ricorda tanto il gusto della pizza. Cosa aspettate? preparatene in abbondanza!

taralli ai pomodori secchi
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    3 minuti bollitura + forno 40 minuti
  • Porzioni:
    70 tarallini
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 500 g farina 0
  • 8 pomodori secchi interi (16 pezzi di quelli che vedete in foto)
  • 120 ml Olio extravergine d’oliva
  • 200 ml Vino bianco secco
  • 10 g Sale
  • q.b. origano

Preparazione

  1. Per preparare i taralli ai pomodori secchi come prima cosa facciamo la crema di pomodori secchi. Lavate per bene i pomodori, per eliminare l’eccesso di sale, tamponateli con della carta cucina e poi metteteli in un robot da cucina con l’olio indicato tra gli ingredienti. Frullate fino ad ottenere una crema.

  2. Su una spianatoia per impastare setacciate la farina, formate una fontana e poi al centro mettete il vino, il sale, l’origano e la crema di pomodori secchi. Impastate fino ad ottenere un panetto liscio e senza grumi (10 minuti al massimo). Solo se serve, sporcate la spianatoia con pochissima farina. L’impasto non deve attaccarsi né alle mani ne alla spianatoia

  3. Fate riposare il panetto ottenuto, coprendolo con un panno, per 10 minuti. Dividete l’impasto in palline da 10 g ciascuna e formate dei bastoncini lunghi 7-8 cm, arrotolateli attorno a un dito e formate i taralli. Poggiateli su un ripiano infarinato.

  4. Portate a bollore dell’acqua e gettate 10 taralli alla volta. Quando i taralli vengono a galla, prelevateli dall’acqua con una schiumarola e poggiateli su un canovaccio asciutto. Tamponate e disponete sulla leccarda del forno coperta di carta forno.

  5. Fate asciugare molto bene (anche una notte intera) e poi cuocete in forno caldo statico a 200°C per 40-45 minuti. Fate raffreddare per bene su una gratella e poi conservate in bustine sigillate, per mantenerli sempre fragranti e croccanti. Si conservano bene per 7 giorni. Buon appetito!

Note

RESTIAMO IN CONTATTO!
FACEBOOK: pagina ufficiale
PINTEREST: tutte le mia bacheche
YOUTUBE: tutte le mie video ricette
INSTAGRAM: foto e vita e di tutti i giorni

Se vuoi ricevere tutte le mie ricette iscriviti alla NEWSLETTER, è gratuita: vai al form di iscrizione.

Precedente Cous cous salmone e rucola Successivo Gelato su stecco alla Nutella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.