Pastel del diablo, super torta al cioccolato

Il pastel del diablo è la più buona torta al cioccolato che io abbia mai assaggiato: è davvero una tentazione demoniaca, creata per appagare i palati più esigenti. Oramai avrete capito che non sono una vera e proprio amante del cioccolato, ma ogni tanto mi piace buttarmi e preparare qualcosa di particolare. Così, sfogliando un giornale di cucina, mi sono trovata davanti a questa super torta al cioccolato, il pastel del diablo (capite da soli perchè si chiama così o devo spiegarvelo io?) e me ne sono innamorata all’istante, tanto che questa torta è poi diventata la mia torta di compleanno. E’ davvero sublime, non so come altro descrivervela. Un solo boccone di pastel del diablo vi aiuterà a scordare una intera giornata amara. Altro non voglio aggiungere, vi lascio la ricetta di questa torta e vi consiglio fortemente di provarla, è davvero buona (non scherzo).

Pastel del diablo, super torta al cioccolato

Pastel del diablo, super torta al cioccolato

Ingredienti per una torta da 20 cm di diametro

Per la base:

  • 50 g cacao amaro
  • 100 g zucchero di canna
  • 250 g acqua bollente
  • 120 g burro morbido
  • 150 g zucchero bianco
  • 220 g farina 00
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino colmo lievito per dolci vanigliato
  • 1 pizzico di sale
  • i semi di una bacca di vaniglia
  • 2 teglie di alluminio da 20 cm di diametro

per la glassa:

  • 160 g acqua
  • 40 g zucchero di canna
  • 220 g burro
  • 400 g cioccolato fondente di buona qualità (minimo 70%)

per decorare: zuccherini

Per preparare il pastel del diablo, questa super torta al cioccolato, partiamo con la preparazione della glassa, visto che dovrà rassodarsi in frigo. In una pentola capiente mettete acqua, zucchero e burro e portate a ebollizione (dovrà sciogliersi anche il burro). Tritate grossolanamente il cioccolato fondente e mettetelo in una ciotola. Una volta che il composto comincia a bollire, versatelo sul cioccolato tritato e mescolate con una frusta, per rendere la glassa lucida. Mettete a riposare in frigo fino a che non si rassoderà.

Prepariamo adesso le basi per il nostro pastel del diablo. Ho seguito la procedura indicata sulla ricetta e mi sono trovata benissimo, per cui è quello che vi consiglio di fare.

Mettete cacao e zucchero di canna in una ciotola, versatevi sopra l’acqua bollente e mescolate. Tenete da parte.

Mescolate insieme farina, lievito e sale.

Potete lavorare sia a mano che con l’ausilio di una planetaria o uno sbattitore elettrico. Lavorate a crema il burro con lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia, aggiungete ora un uovo e un cucchiaio del mix di polveri (farina-lievito-sale), mescolate e aggiungete il secondo uovo e un altro cucchiaio di mix. Man mano aggiungete la farina, sempre un cucchiaio alla volta e sempre lavorando con le fruste. Cominciate ad aggiungere a filo anche il composto ottenuto prima di zucchero di canna-cacao-acqua. Procedete fino a ottenere un composto ben montato e comunque fino a completamento degli ingredienti

Imburrate e infarinate i due stampi da 20 cm di diametro, accendete il forno a 175°C funzione statica e fare preriscaldare. Dividete il composto nei 2 stampi (potete usare la bilancia per farli dello stesso peso) e cuocete per 25 minuti. Fate raffreddare completamente. (se non volete usare due stampi da 20 cm, usatene uno alto da cm e alla fine dividete la torta a metà). Eliminate eventuali imperfezioni dalla superficie, pareggiando le due basi con un coltello.

Ponete il primo disco della base sul vostro piatto di portata, farcitelo con 350 g di glassa (il resto lo userete per la decorazione esterna), livellate, sovrapponete la seconda base, e passate alla decorazione esterna usando la glassa rimasta e una spatola, per creare una superficie ondulata. Decorate con zuccherini e riponete in frigo.

Il vostro pastel del diablo è pronto: lasciate a temperatura ambiente la torta per 30 minuti prima di consumarla. Buona appetito!

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook FORNO E FORNELLI per non perdere nessuna novità!

8 Risposte a “Pastel del diablo, super torta al cioccolato”

  1. Ciao vorrei provare a fare questa torta, ma vorrei evitare di farcirla. È buona e rimane morbida senza farcia?? Grazie in anticipo per il consiglio!! Catia

    1. Ciao, la base è abbastanza morbida e bagnata, non necessita di essere bagnata, ma fidati: farcita è davvero buona 🙂

  2. Salve, in assenza di due teglie da 20 cm ho impiegato un teglia rettangolare e poi ho diviso la torta a metà in modo che il risultato fosse una torta quadrata. La torta è molto elegante (far di necessità virtù)… ora attendo che si raffreddi in frigo.

    1. Come è venuta? Vanno bene anche teglie rettangolari, l’importante è che l’area della teglia sia quanto più simile a quella della teglia da 20 cm di diametro

  3. Ciao vorrei dimezzare la dose per farne una piccola visto che siamo solo in 3, posso usare uno stampo da 8 e poi dividerla a metà?

    1. La torta già così non è grande, puoi provare a dimezzare le dosi ma attenta anche ai tempi di cottura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.