Crea sito

Pancarrè

Pancarrè: voi lo comprate ancora? Da oggi non si compra più! Da oggi, se seguirete questa ricetta, potrete prepararlo a casa, semplicemente usando la vostra pasta madre. Non c’è niente di più semplice. Avete presente l’odore di alcool che si sente quando aprite la confezione di pancarrè comprato al supermercato? Scordatevelo: questo ha un profumo eccezionale. E siccome non è un prodotto né dolce né salato, potrete gustarlo in versione “colazione” tostato con un velo di burro e marmellata, oppure in versione “spuntino” magari con tanto prosciutto e formaggio: a voi la scelta. Ho usato come stampo quello da plumcake ma se voi avete quello per il pane in cassetta va benissimo, usatelo. La ricetta è tratta dal libro di Antonella Scialdone sulla pasta madre. Ecco come prepararlo!

pancarrè

Pancarrè

ingredienti per uno stampo da plumcake piccolo:

  • 420 g farina 00
  • 250 g latte (il mio è parzialmente scremato)
  • 135 g pasta madre rinfrescata
  • 20 g zucchero
  • 70 g burro fuso
  • 10 g sale

Per preparare il pancarrè prendete la vostra pasta madre rinfrescata e arzilla, spezzettatela in una ciotola (per comodità potete usare anche l’impastatrice) e scioglietela, aiutandovi con una forchetta o con le mani, con il latte leggermente intiepidito e lo zucchero. Quando la pasta madre sarà completamente sciolta, aggiungete piano piano la farina e il burro e impastate molto bene. In ultimo aggiungete il sale. Lavorate per 10 minuti su una spianatoia poco infarinata, formate una palla e mettete a lievitare, in una ciotola, in un luogo caldo per 3 ore.

Trascorsa queste 3 ore, riprendete l’impasto e, per dargli forza, fate un giro di pieghe. Rimettete a lievitare per un’altra ora. Ora l’impasto è pronto per essere messo nello stampo: stendetelo poco, allungatelo a misura del vostro stampo e arrotolatelo. Imburrate e infarinate lo stampo e ponete al suo interno l’impasto. Dovrà lievitare fino al raggiungimento del bordo (3-4 ore). Preriscaldate il forno a 190°C funzione statica senza vapore e cuocete per 45-50 minuti. Quando sarà cotto, togliete dallo stampo e fate raffreddare su una gratella. Si conserva (se ci arriva) nelle buste per congelare, chiudendolo bene. Come gusterete il vostro pancarrè? Dolce o salato? Buon appetito!

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina FacebookTwitter e anche Google+ (pagina del blog e profilo personale) per restare sempre aggiornati e in contatto con me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.