Girasole alle zucchine

Il girasole alle zucchine è una torta salata che, oltre ad essere molto bella scenograficamente, è anche molto buona. Sul web potrete trovare mille versioni diverse di questa bella torta salata, fatte nei modi più disparati. C’è chi usa la pasta sfoglia, chi la pasta brisé, chi con la pasta frolla salata. Anche se l’interno potete variarlo come preferite, la tecnica per prepararlo è sempre la stessa. Vediamo come si fa.

Girasole alle zucchine

Girasole alle zucchine

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rotonda
  • 4 zucchine di medie dimensioni
  • 1 spicchio di aglio
  • sale
  • olio
  • pepe
  • 1 uovo
  • 150 g prosciutto cotto a fette tagliato a striscioline
  • 150 g emmental a cubetti
  • 1 mozzarella a cubetti
  • 1 cucchiaio di latte
  • semi di papavero o pepe nero per decorare

Per preparare il Girasole alle zucchine partiamo dalla preparazione delle zucchine: le laviamo bene, le spuntiamo e con un grattugia a fori larghi le grattugiamo. La cuociamo in una padella per 15 minuti con olio sale pepe e uno spicchio d’aglio (che alla fine elimineremo). Facciamo raffreddare.

Stendiamo il primo rotolo di pasta sfoglia sulla leccarda del forno con carta forno e con un coppapasta rotondo di 14-15 cm tracciamo un cerchio al centro, solo un segno, senza tagliare.

Prendiamo le zucchine fredde e aggiungiamo l’uovo sbattuto (serbatene un cucchiaio da parte per lucidare il centro del girasole), il prosciutto cotto, la mozzarella e l’emmental.

Ora disponiamo il condimento sulla pasta sfoglia stesa: mettiamo una parte nel cerchio che abbiamo tracciato prima al centro e poi, lasciando 3 dita di spazio, disponiamo “a ciambella” il resto del condimento tutto attorno, formando un anello, senza arrivare al bordo più esterno (lasciate un dito che ci servirà per sigillare le due sfoglie).

girasole

Ora prendiamo la seconda pasta sfoglia, la stendiamo e la adagiamo sulla prima, premendo con le dita sui bordi  e sulla parte attorno al cerchio centrale per farli aderire. Chiudiamo bene la parte esterna delle due sfoglie, usando le dita o una forchetta per unirle.

Riprendiamo il coppapasta di prima e adagiamolo al centro, perchè ora dovremo creare i petali del nostro girasole.

1

Con un coltello tagliamo 16 spicchi delle stesse dimensioni partendo dal coppapasta e andando fino in fondo.

gir

Poi prendiamo ogni spicchio tra pollice e indice e lo giriamo di 90°, in modo che la parte centrale vada verso l’alto.

gir

Quando avremo finito, spennelliamo il centro del girasole con il cucchiaio di uovo e un cucchiaio di latte e spolverizziamo con semi di papavero o pepe nero per decorare. Inforniamo a forno statico già caldo a 180°C per 25-30 minuti, fino a completa doratura. Servite freddo. Buon Appetito!

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook FORNO E FORNELLI per non perdere nessuna novità!

15 Risposte a “Girasole alle zucchine”

  1. Vorrei sapere cos’è il coppapasta e poi gli spicchi si devono proprio tagliare fino al centro? forse è più complicato di quello che sembra, ma prima di cominciare vorrei capire quanto sopra. Grazie

    1. Ciao,il coppapasta serve a segnare il cerchio centrale, ma va bene anche una ciotolina. Gli spicchi di tagliano fino al cerchio segnato. Osserva bene le foto nella ricetta

  2. Il procedimento è facile e ben spiegato e l’effetto girasole è molto simpatico, ma vorrei sapere se il ripieno non esce da sotto durante la cottura.

  3. 😉 e se non volessi mettere proprio dei salumi?
    Pensavo a dei peperoni o pomodori secchi… come li vedresti? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.