Gelatine al kiwi (gelèe)

Le gelatine al kiwi sono delle buonissime caramelle fatte con sola frutta ed altri semplici ingredienti che avrete sicuramente in casa. E sapete la cosa bella di queste gelatine al kiwi? Aiutano anche a regolarizzare l’intestino, per chi ha problemi di stitichezza. Per cui, se le farete, vi consiglio di mangiarne una-massimo due al giorno, sono un concentrato di fibre e sono anche buone da mangiare! Mi ero messa in testa di fare una ricetta originale coi kiwi, così ho pensato di realizzare queste gelatine al kiwi e curiosando sul web ho visto che anche altre persone prima di me avevano pensato di realizzarle 🙁 Così, mi sono messa a prepararle usando una ricetta leggermente modificata: sono venute perfette e buonissime. Me le mangerei tutte ma, per evitare di avere problemi, ne mangio solo un paio al giorno. Sono piaciute a tutti quelli che le hanno assaggiate 😉 Ecco a voi la semplice ricetta

Gelatine al kiwi gelée

Gelatine al kiwi (gelèe)

Ingredienti per 12 gelatine (questa è la quantità che ho ottenuto)

  • 150 g kiwi già puliti a pezzetti
  • 100 g zucchero
  • 8 g colla di pesce
  • 15 ml succo di limone
  • 6 g di colla di riso
  • se non vi piace il colore: qualche goccia di colorante alimentare verde (io le ho lasciate al naturale)

serve anche

  • zucchero per decorare

Preparare le gelatine al kiwi è davvero un gioco da ragazzi.

Mettete la colla di pesce in ammollo in acqua fredda per 10 minuti.

Per prima cosa, con un frullatore a immersione, frullate il kiwi con il succo di limone, facendo attenzione che non resti nemmeno un pezzettino di kiwi.

Aggiungete a questa polpa di kiwi frullata la farina di riso.

Versate il tutto in un pentolino, aggiungete lo zucchero e accendete la fiamma. Dovrete riscaldare leggermente per sciogliere tutti gli ingredienti.

Prendete la colla di pesce, strizzatela e unitela a questo liquido caldo. Mescolate fino a che non sarà tutto ben sciolto.

Ora scegliete voi: potete versare il composto di gelatine al kiwi in stampini di silicone per cioccolatini (come ho fatto io) oppure in una teglietta rivestita di carta forno.

Mettete in frigo per una notte intera.

Sformate le gelatine al kiwi (se avete usato la teglia dovrete tagliare a cubetti la vostra mattonella di gelatina), ripassate nello zucchero e buon appetito! Non esagerate col consumo: potreste avere un effetto moderatamente lassativo dovuto alla forte presenza di fibra nei kiwi (dipende molto dalle vostre abitudini).

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook FORNO E FORNELLI per non perdere nessuna novità!

fonte ricetta

4 Risposte a “Gelatine al kiwi (gelèe)”

  1. Mi è piaciuto molto la ricetta delle gelatine di kiwi e volevo chiedere se non abbiamo la farina di riso con cosa si può sostituire? Ringrazio di cuore!

    1. Ciao, puoi provare a ometterla ma non assicuro la riuscita della ricetta. L’ho provata solo così. La farina di riso serve a non rendere le gelatine “scivolose”

  2. Ciao,e’ una bellissima idea questa! Secondo te le posso fare senza zucchero? Io adoro le caramelle e le butto giu’ a decine durante il giorno,se fossero con meno zuccheri sarebbe una manna dal cielo.volevo precisare una cosa pero’: 150 grammi di kiwi sono 1 kiwi e mezzo (ovviamente mediamente) e nn mi sembra affatto una quantita’ eccessiva ne’ lassativa…considerando ke venfono’fuori 12 gelatine definirlo lassativo e’ un po’ un azzardo non credi? Poi non so,ma io’di kiwi me ne mangio 2 interi tranquillamente. XD

    1. Ciao, senza zucchero non ho ancora provato a farle, ma sto sperimentando delle valide alternative.
      Sono moderatamente lassative per chi non soffre di problemi di stipsi, per chi è “regolare”, mentre possono aiutare chi ha problemi di regolarità. Non sono mica medicine 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.