Ciabatte con lievito madre

Le ciabatte con lievito madre sono una ricetta che non potete assolutamente perdervi: per chi come me ama avere le mani in pasta questo è il post perfetto. Ho trovato questa ricetta sul blog di Lucia e ho pensato che fosse perfetta per chi ha poco tempo ma tanta voglia di fare. E’ una ricetta validissima, e l’ho personalizzata secondo i miei gusti. Leggete come preparare le ciabatte senza lievito dopo la foto!

Ciabatte con lievito madre

Ciabatte con lievito madre

Ingredienti per 8 ciabatte

  • 500 g farine miste (la mia ricetta: 150 g farina Senatore Cappelli, 250 g farina 0, 100 g farina di semola di grano duro)
  • 410 g acqua tiepida
  • 80 g lievito madre rinfrescato e raddoppiato di volume
  • 1 cucchiaino di malto (o zucchero)
  • 14 g sale
  • serve anche un po’ di farina di semola per la teglia e la spianatoia

Ecco la mia versione delle ciabatte con lievito madre.

La sera del giorno prima, alle 21, setacciate le farine tutte insieme in una ciotola e mettete da parte.

In un’altra ciotola spezzettate il lievito madre con le mani e aggiungete 200 ml di acqua dal totale: con un forchetta lavorate il lievito fino a che non si sarà completamente sciolto. Aggiungete anche il malto (o lo zucchero) e mescolate ancora.

Aggiungete il lievito sciolto al mix di farine, unite la parte restante di acqua, il sale e mescolate velocemente, usando un cucchiaio di legno. Una volta ottenuto un impasto rustico (senza troppe pretese) coprite la ciotola con pellicola e mettete a lievitare in forno fino al raddoppio (dipende dal vostro lievito madre).

Il mattino successivo, infarinate con abbondante farina di semola di grano duro la vostra spianatoia, versate sopra il composto e date 2 giri di pieghe a 3, per dare forza all’impasto: usate un tarocco per questa operazione, poichè l’impasto è appiccicoso.

Rimettete l’impasto in una strofinaccio preventivamente cosparso di abbondante farina di semola di grano duro, poggiato dentro una teglia rettangolare, e fate lievitare nuovamente fino al raddoppio (circa 2 ore).

Senza strapazzare troppo l’impasto, dividetelo in 8 panetti delle stesse dimensioni, poggiate ogni panetto sulla teglia del forno infarinata sempre con farina di semola di grano duro.

Preriscaldate il forno a 220°C funzione statica e cuocete per 30 minuti, abbassando la temperatura gradualmente fino ad arrivare a 180°C. Gli ultimi 5 minuti cuocete con la porta del forno aperta (usando un cucchiaio di legno per formare una fessura).

Sfornate e fate raffreddare le vostre ciabatte con lievito madre su una gratella. Buon appetito!

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook FORNO E FORNELLI per restare sempre aggiornato su novità e quant’altro.

Vuoi ricevere comodamente le tutte le ricette sulla tua posta elettronica? Iscriviti alla NEWSLETTER DI FORNO E FORNELLI, è gratuita! Clicca e procedi: vai al form di iscrizione.

Precedente Tortino di broccoli e patate Successivo Zucca e patate in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.