Riso in giallo

Capita di dover scavare tra la dispensa ed il congelatore, forse alla ricerca di qualche idea, di ingredienti dimenticati. Un pò di questo, un pò di quello, eppure, con un pò di creatività si riesce a preparare un piatto delizioso.
Un risotto potrebbe fare al caso nostro, e deliziare il palato dei nostri cari.
Ho cercato tra le riserve del congelatore ed ho aggiunto un tocco di creatività, per ricavarne una ricetta deliziosa. Personalmente conservo sempre, in congelatore, ingredienti che possono salvarmi in occasioni speciali. Delle code di gambero, della polpa di granchio, che spesso uso per dare un tocco in più alle mie ricette a base di pesce, dele punte di asparagi, deliziose per paste e risotti e cercando in dispensa ho trovato un pò di zafferano, resto di una ricetta precedente. Con un pizzico di passione si potrebbe fare così………..

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gCode di gambero
  • 50 gpolpa di granchio
  • 1 mazzettoasparagi
  • 2scalogni
  • 1peperoncini freschi
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 4 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1limone
  • q.b.sale e pepe
  • 4 bicchieririso

Strumenti

  • 1 Padella – antiaderente ampia
  • 2 Ciotole
  • 1 Grattugia Gratt

Preparazione

  1. Scongelate i gamberi sotto acqua corrente fredda.

    Versate l’olio in padella ed aggiungete lo scalogno tritato, appena comincia a soffriggere aggiungete il riso e tostatelo per circa 2 minuti a fiamma media.

    Aggiungete gli asparagi, i gamberi, il prezzemolo ed il peperoncino tritati.

  2. Lasciate rivenire per pochi minuti a fuoco dolce mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungete 2 bicchieri di acqua preferibilmente calda, per non abbassare la temperatura del riso ed aggiungete la polpa di granchio e lo zafferano.

  3. Preferisco lasciare sempre il risotto morbido per evitare che si asciughi troppo prima dell’impiattamento.

    Il Risotto è stato un successo, i miei ospiti hanno apprezzato, l’ho capito dalla prima forchettata quando cala il silenzio e l’espressione del viso svela i suoi segreti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.