Crea sito

Pesto di sedano

Quando pensiamo al pesto ci viene subito in mente il pesto ligure, fatto con basilico, aglio e pinoli. Il pesto però è semplicemente una preparazione che consiste nel “pestare” appunto gli ingredienti in un mortaio. Per questo esistono svariati tipi di pesto, alcuni più tradizionali, come il pesto trapanese, fatto con pomodori (in alcune zone della sicilia si utilizzano quelli secchi), mandorle e pecorino, o il pesto di pistacchi; altri più innovativi, come il pesto di rucola (qui in una inedita versione abbinata all’avocado), oppure realizzati con le verdure, come il pesto di broccoli, il pesto di peperoni o il pesto di zucchine.

Oggi ho voluto provare il pesto di sedano, anch’esso molto saporito e profumato, ideale per utilizzare anche le foglie, che normalmente scartiamo o utilizziamo solo per il brodo e le minestre.

pesto realizzato con sedano pistacchi e parmigiano
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 2 coste Sedano verde (comprese le foglie)
  • 1 spicchio Aglio
  • 20 g Pistacchi (già sgusciati)
  • 50 g Olio extravergine d'oliva
  • 4 cucchiai Parmigiano reggiano
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Per realizzare il pesto di sedano vi consiglio di utilizzare il sedano verde, questo sia perchè il colore risulterà più invitante, poi perchè questo sedano è più profumato di quello bianco, ed infine perchè non presenta filamenti duri che, se non correttamente eliminati, potrebbero compromettere la cremosità della salsa.

    Quindi prendete le coste di sedano, comprensive delle loro foglie, lavatele e asciugatele. Tagliatele a pezzi e mettetele in un mixer con lo spicchio d’aglio e i pistacchi sgusciati. Per questo pesto non è necessario utilizzare il mortaio, perchè a differenza del basilico, il sedano non annerisce anche se viene tritato con le lame del mixer.

    Iniziate a tritare tutti gli ingredienti, quindi solo alla fine aggiungete a filo l’olio extravergine d’oliva. Incorporate anche il parmigiano grattugiato e regolate di sale, quindi potete utilizzare subito il vostro pesto di sedano, oppure conservarlo in frigorifero, in un barattolino, con un filo d’olio in superficie, anche per una settimana.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.