Crea sito

Pere Martin Sec al vino rosso

Un tempo le pere Martin Sec erano coltivate in ogni orto, giardino o vigna, poichè si tratta di una pianta molto robusta e i suoi frutti, dalla polpa soda, si prestavano ad essere conservati anche per lunghi periodi.
Questa caratteristica (la polpa dura e compatta) ha fatto delle pere Martin Sec la migliore varietà di pere da cuocere, tanto che oggi, dopo aver rischiato l’estinzione, sono al centro di un rinnovato interesse per il suo utilizzo in pasticceria.
Per saperne di più sull’argomento leggi anche
La pera Martin Sec: da frutto dei contadini a regina della pasticceria
Questa è la ricetta piemontese più classica per gustare questi prelibati frutti: le pere Martin Sec al vino rosso.

pere martin sec
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8Pere Martin Sec
  • 4 cucchiaiZucchero
  • 2 bicchieriVino rosso (corposo, tipo Barbera o Barolo)
  • 1Stecca di cannella
  • 1 cucchiainoChiodi di garofano

Preparazione

  1. pere martin sec

    Lavate le pere e senza sbucciarle mettetele in piedi in un tegame abbastanza alto. Per facilitare l’operazione è consigliabile tagliare leggermente il peduncolo alla base, ma pochissimo, per evitare che la pera possa disfarsi in cottura.

    Dopo aver messo le pere nella pentola con il picciolo rivolto verso l’alto, cospargetele lo zucchero e aggiungete il vino rosso, i chiodi di garofano e un pezzetto di cannella.

    A questo punto coprite la pentola e lasciate cuocere le pere a fuoco molto dolce per almeno tre ore. Anticamente il tegame, solitamente di coccio, veniva lasciato nel forno a legna o nella stufa, dopo aver spento il fuoco, per tutta la notte, quindi attenzione! Il fuoco deve essere molto delicato, perchè se il liquido dovesse bollire troppo vivacemente la buccia delle pere si romperebbe e i frutti rischierebbero di spappolarsi. Il vino deve evaporare quasi completamente ed assumere una consistenza sciropposa, se alla fine della cottura questo non fosse ancora abbastanza denso, togliete le pere dalla pentola e rimettetela sul fuoco a fiamma alta per ridurre il vino.

    Benchè in passato queste pere venissero mangiate persino con la polenta, le pere Martin Sec al vino rosso sono buonissime gustate così come sono, ma come dessert sono superlative servite con un po’ di panna montata o dello zabaione.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.