Crea sito

Panna cotta al torrone con croccante di frutta secca

La panna cotta è un dolce di origini piemontesi nato presumibilmente agli inizi del ‘900 e realizzato con panna zuccherata e profumata con vaniglia alla quale si aggiunge della colla di pesce per farla solidificare.
A dispetto del suo nome quindi la panna cotta non è “cotta”, ma fatta rassodare in frigo. Tradizionalmente si serve al naturale insaporendola con varie salse (alla frutta, al caramello, al cioccolato), ma si può anche insaporire in svariati modi, come ho fatto io in questa panna cotta al torrone. Sulle origini di quest’ultimo le teorie sono discordanti, quello che so è che in Piemonte dai primi del ‘900 si preparavano le “copete”, dei dolcetti realizzati tostando noci e nocciole, facendole cuocere tritate insieme al miele e servendole a mucchietti racchiusi tra due ostie, con un evidente analogia rispetto alla preparazione del torrone.
Si può dire quindi che con questo dolce io abbia fatto un viaggio nella tradizione dolciaria piemontese degli inizi del ‘900, realizzando un dessert perfetto per le feste di Natale!

panna cotta al torrone
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 mlpanna fresca liquida
  • 180 gtorrone bianco (del tipo croccante)
  • 2 fogligelatina in fogli

Per il croccante

  • 100 gzucchero
  • 25 gmandorle sgusciate
  • 25 gnocciole

Preparazione della panna cotta al torrone

  1. Per preparare la panna cotta al torrone mettete a bagno in acqua fredda i fogli di gelatina.

    Nel frattempo spezzettate il torrone con l’aiuto di un coltello e versatelo in un pentolino insieme alla panna. Fate riscaldare a fuoco basso mescolando spesso finchè il torrone non sarà del tutto sciolto.

    Strizzate i fogli di gelatina e aggiungeteli al composto, quindi distribuitelo in 4 stampini monoporzione e mettete la panna cotta al torrone in frigo per almeno 2 ore, finchè sarà del tutto solidificata.

Preparazione del croccante

  1. Mentre la panna cotta è in frigo a rassodare, preparate il croccante di frutta secca.

    Tostate le mandorle e le nocciole in forno a 180° C per pochi minuti, quindi lasciatele raffreddare e tritatele grossolanamente con un coltello.

    In un pentolino scaldate lo zucchero con un cucchiaio d’acqua, a fuoco abbastanza alto e senza mai mescolare finchè sarà completamente sciolto ed avrà assunto un colore caramello .

    Quando il caramello ha assunto un bel colore ambrato versate la frutta secca, mescolate con un cucchiaio, dopo di chè versate il tutto su un foglio di carta forno.

    Coprite con un altro foglio di carta forno e con l’aiuto di un mattarello spianate il croccante per fare uno strato sottile ed uniforme.

Presentazione della panna cotta al torrone con croccante di frutta secca

  1. Trascorso il tempo di raffreddamento della panna cotta al torrone tirate fuori gli stampini dal frigo e sformate su piatti individuali.

    Spezzettate il croccante di frutta secca con le mani ed utilizzatelo per decorare la panna cotta. Volendo potete aggiungere anche qualche pezzetto di torrone.

Il trucco

Per amalgamare il caramello meglio far ruotare delicatamente il pentolino piuttosto che mescolare con il cucchiaio, altrimenti lo zucchero si solidifica formando dei grumi che non si scioglieranno.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.