Crea sito

Gelo di melone e fichi d’india al cocco e cioccolato

Il gelo di melone è un dolce tipico siciliano, una sorta di budino, una gelatina fatta con solo tre ingredienti: l’anguria, lo zucchero e un pò di amido. Un dolce semplice fresco e leggero.

Per ferragosto cercavo un dolce fresco e leggero, magari a base di frutta. Allora mi sono chiesta: “qual è la frutta più fresca dell’estate? L’anguria naturalmente!” il gelo di melone era quindi il dolce ideale. Siccome però non mi accontento mai delle ricette così come sono, ho pensato ad una variante per rendere questo dolce ancora più goloso e ricco, senza comprometterne la freschezza e la leggerezza. E’ nata così questa ricetta tanto bella quanto buona, con i colori dell’estate. Perfetta per concludere il pranzo nella stagione più calda.

gelo di melone
  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Porzioni6 porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il primo strato (al cocco)

  • 250 mllatte di cocco
  • 1 fogliogelatina in fogli
  • 1 cucchiaiozucchero

Per il secondo strato (all’anguria)

  • 700 gcocomero (anguria) (Peso solo della polpa)
  • 100 gzucchero
  • 55 gamido di frumento

Per il terzo strato (ai fichi d’india)

  • 750 gfichi d’india (Peso da pulire)
  • 50 gzucchero
  • 1 fogliogelatina in fogli

Per la copertura e la decorazione

  • 50 gcioccolato fondente
  • 3 cucchiailatte di mandorle
  • q.b.zenzero candito
  • q.b.granella di pistacchi

Preparazione del gelo di melone

  1. Per preparare il gelo di melone e fichi d’india al cocco e cioccolato anzitutto pulite l’anguria, tagliatela a cubetti e frullatela in un mixer fino a renderla quasi liquida. Passate la polpa di anguria con un colino in modo da ricavarne solo il succo, quindi versatelo in un pentolino. Aggiungete lo zucchero: a seconda della dolcezza dell’anguria potrebbe anche non essere necessario mettere tutti i 100 g di zucchero, assaggiate per verificarne il grado di dolcezza desiderato, tenendo conto che poi il succo va cotto e asciugato. Incorporate al succo dell’anguria l’amido di frumento, mescolando accuratamente con una frusta per non formare grumi, quindi mettete il composto sul fuoco e portate a bollore. Cuocete a fuoco basso mescolando frequentemente finchè il succo diventa di una consistenza vischiosa, tipo miele.

  2. Nel frattempo mettete a bagno in acqua fredda un foglio di gelatina. In un altro pentolino mescolate il latte di cocco con lo zucchero e riscaldate quel tanto che basta per sciogliervi la gelatina ammollata e ben strizzata. Una volta sciolto il foglio di gelatina nel latte di cocco versate questo composto sul fondo di 6 coppette in vetro e ponetele a raffreddare in frigo (o in freezer se volete fare più in fretta).

  3. Mettete a bagno il secondo foglio di gelatina, quindi pulite i fichi d’india, tagliateli a pezzi e fateli cuocere in un pentolino finchè non rilasciano tutto il succo. Colate il succo dei fichi d’india eliminando i semi, quindi aggiungete lo zucchero e il foglio di gelatina ben strizzato. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

  4. Quando il primo strato al cocco si è rassodato tirate fuori le coppette dal frigo e distribuite in ognuna un pò di crema di anguria. Rimettete in frigo a rassodare, quindi procedete nello stesso modo con lo strato di gelatina di fichi d’india. Ad ogni strato versate sempre molto delicatamente per evitare che i composti si mescolino, quindi ponete nuovamente le coppette in frigo a raffreddare.

  5. Per la decorazione fate sciogliere il cioccolato con il latte di mandorle, quindi lasciatelo intiepidire. Tirate fuori le coppette dal frigo quando anche l’ultimo strato si è rassodato, quindi versatevi sopra un pò di cioccolato sciolto a formare un piccolo tondo. Tenete le coppette in frigo fino al momento di servire. Prima di portarle in tavola decorate con lo zenzero candito tagliato a listarelle sottili e un pò di granella di pistacchio. Servite il gelo di melone e fichi d’india al cocco e cioccolato ben freddo.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.