Crea sito

Focaccia farcita

Questa saporita e sofficissima focaccia è l’ideale per uno spuntino, un pic-nic, una sostanziosa merenda. E’ buona sia calda che fredda, infatti rimane morbida grazie all’impasto arricchito di uova e burro.

Io ve la propongo nella versione classica, con pomodoro, prosciutto e formaggio, ma naturalmente potrete personalizzarla con gli ingredienti che più vi piacciono: prosciutto crudo, speck, pancetta, ecc. date sfogo alla fantasia…e alla golosità!

INGREDIENTI

Per una teglia 30 x 45 cm circa:

900 g di farina di frumento 00

450 ml di acqua

250 g di lievito madre rinfrescato (oppure 7 g di lievito di birra secco, oppure 25 g di lievito di birra fresco)

2 uova intere

40 g di burro

30 g di olio extravergine d’oliva

sale

Per la farcitura:

400 g di passata di pomodoro

olio extravergine d’oliva

basilico

sale

150 g di prosciutto cotto

250 g di formaggio a pasta filata (vi sconsiglio la mozzarella, perchè in cottura rilascia liquido)

PROCEDIMENTO

Per preparare l’impasto della focaccia anzitutto sciogliete in una ciotola il lievito con 350 ml di acqua. Quando il lievito è tutto sciolto aggiungete le uova e l’olio e mescolate bene. Mettete nel bicchiere della planetaria la farina, e tutto il composto fatto con il lievito. Iniziate ad impastare e quando si è formato un impasto compatto aggiungete il sale e poco per volta i restanti 100 ml di acqua e il burro morbido.

Dovete sempre aspettare che tutta l’acqua sia assorbita e tutto il burro incorporato prima di aggiungerne altro.

Fate incordare l’impasto come si vede in questo video

Incordatura impasto

Quando avete finito tutta l’acqua e il burro spegnete l’impastatrice e lasciate riposare l’impasto nella ciotola per circa 2 ore.

Trascorso questo tempo girate l’impasto su un piano infarinato e pirlatelo arrotondando bene con le mani. Coprite con una pellicola e lasciate riposare per un’ora circa, quindi eseguite una prima serie di pieghe di rinforzo. Dopo ancora un’ora eseguite una seconda serie di pieghe e lasciate riposare l’impasto, sempre coperto con la pellicola per altre 2 ore e mezza circa.