Crea sito

Ciambella speziata con glassa al mandarino

Con gli ultimi mandarini che ho trovato sul mercato ho voluto provare a realizzare questa ciambella, con il profumo di questo delicato agrume in abbinamento con le spezie (cannella, chiodi di garofano e anice stellato). Una vera esplosione di gusto e profumo, una ciambella perfetta da gustare con una buona tazza di tè.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per la ciambella

  • 50 g Farina 00
  • 50 g Fecola di patate
  • 2 Uova
  • 90 g Zucchero
  • 50 g Burro
  • 20 g Cacao amaro in polvere
  • 1/2 bicchiere Marsala
  • 1/2 stecca Cannella in stecche
  • 2 Chiodi di garofano
  • 1 Anice stellato
  • 1/2 bustina Lievito in polvere per dolci

Per la glassa

  • 125 g Zucchero
  • 2 Mandarini

Preparazione

  1. Versate in un pentolino il Marsala con le spezie, mettete sul fuoco e portate ad ebollizione. Fate bollire 15 minuti a fuoco dolce, quindi filtrate.

    Nel frattempo montate le uova intere con lo zucchero fino a renderle spumose, incorporate il burro fuso e lasciato intiepidire. Setacciate la farina con la fecola e il cacao e aggiungete al composto poco per volta alternandolo al Marsala aromatizzato con le spezie lasciato raffreddare. Unite anche il lievito per dolci e versate il tutto in uno stampo a ciambella, del diametro di 20 cm, imburrato e infarinato.

    Cuocete la ciambella speziata in forno a 180° C per 30 minuti. Quando è cotta toglietela dal forno e lasciatela intiepidire per un quarto d’ora.

    Nel frattempo preparate la glassa, con lo zucchero a velo e il succo dei mandarini, dovrà avere una consistenza vischiosa simile a quella del miele.

    Sfornate la ciambella speziata sopra una gratella per dolci, quindi versatevi sopra la glassa, facendola colare da tutti i lati. Lasciate asciugare all’aria per circa 30 minuti, quindi trasferite la vostra ciambella speziata con glassa al mandarino su un piatto e servite.

    Se avete utilizzato mandarini biologici potete utilizzare la buccia candita per decorare il dolce. Preparatela lavando la buccia, tagliandola a striscioline e facendole caramellare in un padellino con 2 cucchiai di zucchero semolato.

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.