Crea sito

Caponèt (involtini di verza tipici piemontesi)

I caponèt sono una ricetta tradizionale piemontese. Si tratta di involtini fatti con le foglie del cavolo verza, e in questa regione ne esistono numerose varianti. Nel vercellese si aggiunge al ripieno del riso bollito, in altre zone si preparano dei caponèt di magro con ricotta e amaretti tritati. Si tratta indubbiamente di una di quelle ricette nate per riciclare gli avanzi o le parti che normalmente vengono scartate. Per il cavolo infatti si utilizzano le foglie più esterne, solitamente le più dure e quindi scartate; per il ripieno tradizionalmente venivano utilizzati resti di carne lessata o arrostita, oppure anche fondi di salame o prosciutto. Si tratta indubbiamente di una ricetta semplice e saporita per un secondo piatto diverso dal solito.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 8 foglie Verza
  • 250 g Carne tritata bovina
  • 150 g Salsiccia
  • 50 g Prosciutto
  • 50 g Parmigiano reggiano
  • 2 Uova
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1 Scalogno

Preparazione

  1. Per preparare questi involtini di verza tipici piemontesi per prima cosa lavate le foglie di verza e lessatele in acqua bollente salata per 3 minuti, quindi scolatele e lasciatele raffreddare.

    Nel frattempo in una terrina preparate il ripieno mescolando la carne con la salsiccia privata del budello, il prosciutto, l’aglio e il prezzemolo tritati, il parmigiano grattugiato e le due uova. Regolate di sale e impastate fino ad ottenere un composto simile a quello delle polpette.

    Prendete le foglie di verza e con un coltello eliminate la costa più dura, quindi distribuite su ogni foglia un pò di ripieno e richiudete a formare dei fagottini.

    Tritate lo scalogno e mettetelo in una pirofila unta di olio, sistemate anche i caponèt nella pirofila e versate ancora un filo d’olio extravergine d’oliva sugli involtini. Infornate a 200° C per 30 minuti e servite i vostri involtini di verza tipici piemontesi caldi oppure tiepidi.

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.