Bomba piccante al cioccolato (dolce per San Valentino)

Il cioccolato, si sa, ha una storia antica. Consumato nelle Americhe già all’epoca dei Maya, fu portato in Europa dopo la scoperta dell’America, solo alla metà del 1500.

Il cioccolato sin da subito assunse un connotato di preziosità, perchè già per gli indios il cacao ha significati simbolici e religiosi. Presso i maya il cioccolato veniva chiamato kakaw uhanal, ovvero “cibo degli Dei”, e il suo consumo era riservato solo ad alcune classi della popolazione (sovrani, nobili e guerrieri). Sia i Maya che gli aztechi usavano aggiungere peperoncino alle bevande a base di cacao, un uso che si è riscoperto in tempi recenti per le sue presunte proprietà afrodisiache.

Non sappiamo se sia vero che il cioccolato, unito al peperoncino, sia afrodisiaco, sicuramente è un abbinamento che, se ben dosato, può portare a risultati sorprendenti per il palato.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per la torta

  • 85 g Farina 00
  • 1 Uovo
  • 45 g Zucchero
  • 25 g Burro
  • 20 g Cioccolato fondente
  • 20 g Cacao amaro in polvere
  • 50 ml Latte
  • 1 cucchiaino Lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico Peperoncino in polvere

Per la farcitura e la decorazione

  • 100 g Cioccolato fondente
  • 70 g Cioccolato bianco
  • 170 ml Panna fresca liquida
  • 1 pizzico Peperoncino
  • 1 decina Lamponi
  • 1/2 bicchierino Liquore al caffè

Preparazione

  1. Per preparare la bomba piccante al cioccolato anzitutto preparate la base: sciogliete il cioccolato nel latte, aggiungete il cacao amaro e mescolate fino ad ottenere un composto simile ad una cioccolata calda, quindi scioglietevi all’interno anche il burro, aggiungete un pizzico di peperoncino in polvere e tenete da parte.

    Prendete l’uovo, separate il tuorlo dall’albume e montate quest’ultimo a neve ben ferma. In un altro recipiente montate il tuorlo con lo zucchero, unite il composto di cioccolata preparato in precedenza e mescolate. A questo punto unite la farina setacciata con i lievito e gli albumi montati a neve mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

    Imburrate ed infarinate una tortiera del diametro di 10/12 cm, versatevi il composto e fate cuocere in forno già caldo a 180° per 20/25 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare la torta su una gratella prima di procedere alla farcitura.

    Nel frattempo preparate le due ganache, al cioccolato fondente e al cioccolato bianco.

    Per quella al cioccolato bianco tritate quest’ultimo con un coltello e mettetelo in una ciotola. Scaldate 70 ml di panna fino a sfiorare l’ebollizione, quindi versatela sul cioccolato in tre tempi, sempre mescolando tra un aggiunta e l’altra per far fondere bene il cioccolato. Fate la stessa cosa con il cioccolato fondente e i rimanenti 100 ml di panna, aggiungendo a questa ganache anche un pizzico di peperoncino in polvere. Mettete entrambe le ganache in frigorifero a rassodare.

    Quando sia la torta che le due ganache sono fredde e il momento di assemblare la bomba piccante al cioccolato. Tagliate a metà la torta nel senso orizzontale, bagnatela con un paio di cucchiai di liquore al caffè da entrambi i lati e spalmate su una metà la ganache al cioccolato bianco. Ricoprite con i lamponi spezzettati e ricomponete il dolce con la seconda metà. Spalmate la ganache al cioccolato fondente con una spatola su tutto il dolce, quindi decorate a piacere con cuoricini di cioccolato fondente e al latte.

    Potete conservare la bomba piccante al cioccolato in frigorifero, ma toglietela una mezz’ora prima di servire e Buon San Valentino!!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.