Crea sito

Black burger buns con lievito madre

I black burger buns sono dei sofficissimi panini per hamburger il cui impasto è colorato con del carbone vegetale, ad uso alimentare e specifico per cucinare.
Ho creato questi eleganti panini per hamburger neri per partecipare alla challenge di Giallo Zafferano sull’hamburger perfetto, quindi questi black buns saranno la base per la creazione di un hamburger gourmet la cui ricetta arriverà tra pochi giorni.
La ricetta di base è quella dei panini per hamburger e hot dog che troverete già pubblicata sul blog, all’impasto (sempre preparato con lievito madre) ho aggiunto il carbone vegetale che è un colorante naturale per uso alimentare che non altera il sapore delle pietanze, ma dona un tocco di originalità a questi panini.

black burger buns
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzionidose per 8 panini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaInternazionale

Ingredienti

  • 200 gfarina 00
  • 1/2 cucchiaiozucchero
  • 15 gburro
  • 50 mlacqua
  • 50 mllatte
  • 1uovo (piccolo)
  • 1 pizzicosale
  • 75 glievito madre (rinfrescato)
  • q.b.semi di girasole

Preparazione dei black burger buns

  1. Per preparare i black burger buns mescolate acqua e latte in un pentolino e fate intiepidire, quindi scioglietevi il lievito madre rinfrescato. Unite lo zucchero e il carbone vegetale alla farina quindi mescolate con il lievito madre sciolto e con l’uovo intero ed iniziate ad impastare.

    Potete realizzare l’impasto a mano o con la planetaria, in ogni caso unite il sale quando l’impasto inizia a prendere consistenza.

    Per ultima cosa aggiungete in tre/quattro tempi il burro, che avrete lasciato ammorbidire a temperatura ambiente, aspettando sempre che sia assorbito del tutto prima di aggiungere un altro pezzetto.

    Alla fine dovrete ottenere un impasto liscio a morbido che metterete un una ciotola coperta con della pellicola e lascerete lievitare fino al raddoppio (a seconda della temperatura che avete in casa ci vorranno circa tre/quattro ore).

    Quando l’impasto dei black burger buns è ben lievitato, rovesciatelo sulla spianatoia infarinata e dividetelo in 8 pezzi uguali. Ripiegate verso il centro i lembi di ogni pezzo di impasto e arrotondatelo con le mani per formare dei panini tondi, metteteli in una teglia rivestita di carta forno e copriteli con un canovaccio.

    Lasciate lievitare i panini ancora un paio d’ore, quindi riscaldate il forno a 220° C. Prima di infornare i black burger buns spennellateli con un pò d’acqua per far aderire i semi di girasole, quindi mettetene un pizzico su ogni panino.

    Infornate e fate cuocere per 20 minuti, quindi sfornate e fate raffreddare i black burger buns prima di farcirli a vostro piacimento.

Conservazione

Essendo preparati con lievito madre i black burger buns si conservano morbidi per un paio di giorni chiusi in un sacchetto di plastica da freezer, in alternativa si possono anche congelare

L’idea

Se cerchi un’idea su come farcire i tuoi black burger buns dai un’occhiata alla ricetta dei burger di salmone e gamberi con maionese di avocado

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.