FOCACCIA AL LUPPOLO

IMG_4870 Noi conosciamo il luppolo come aromatizzante della birra. Tuttavia questa pianta, che cresce allo stato spontaneo presso i corsi d’acqua, è molto versatile in cucina. I giovani getti primaverili sono un ottimo ingrediente per risotti, frittate, paste ripiene e torte salate.

Ingredienti:

Per la sfoglia:
250 g di farina 0
2 uova
½ bicchiere di olio evo
½ bicchiere di vino bianco
un pizzico di sale
un pizzico di zucchero

Per la farcia:
1 mazzetto di cime di luppolo
100 g di salame ventricina
100 g di formaggio primo sale
2 cucchiai d’olio evo
foglioline d’aglio
sale q.b.

Procedimento:
Impastate tutti gli ingredienti per la sfoglia e lasciate riposare per una mezz’ora. Intanto nettate il luppolo delle parti dure, lavate e sbollentatelo per qualche minuto in acqua salata. Dividete il panetto di pasta e ricavatene due sfoglie circolari. Foderate una teglia con la carta forno e rivestite con la sfoglia. Riempite con il luppolo, la ventricina sbriciolata, il formaggio, l’aglio e un filo d’olio. Sovrapponete l’altro disco di pasta, sigillate bene i bordi e bucherellate con i rebbi di una forchetta. Infornate per ca. 35 minuti.